Articoli con tag : quantitative easing

Bce: Draghi non cambia idea su tassi e QE

di Luca Spoldi

DRAGHI NON CAMBIA IDEA – Chi lo conosce bene si dichiara per nulla sorpreso: Mario Draghi, presidente della Bce, non cambia idea sulla politica monetaria dell’istituto centrale europeo e ribadisce che nonostante le prospettive di crescita di Eurolandia stiano “gradualmente migliorando”, ...

continua

Draghi: QE ha creato 4 milioni di posti di lavoro, ma per Schaeuble va interrotto

di Luca Spoldi

RIPRESA GUADAGNA SPINTA – La ripresa in Eurolandia “sembra guadagnare spinta” con un’inflazione nominale “ di nuovo aumentata in larga misura per i prezzi energetici e alimentari”, mentre “l’inflazione di base continua ad essere debole”. Lo ha ribadito oggi nella conferenza sta ...

continua

La Bce non cambia registro, confermati tassi e quantitative easing

di Luca Spoldi

BCE MANTIENE TASSI INVARIATI – Tutto fermo, come previsto e Btp che tornano a respirare con lo spread contro Bund che cala all’1,843%. La Bce con una nota ha annunciato qualche minuto fa che nella riunione odierna il Board dell’istituto ha deciso “che i tassi di interesse sulle operazion ...

continua

Bce conferma tassi e quantitative easing

di Luca Spoldi

BCE MANTIENE TASSI INVARIATI – Tutto fermo, come previsto e Btp che tornano a respirare con lo spread contro Bund che cala all’1,843%. La Bce con una nota ha annunciato qualche minuto fa che nella riunione odierna il Board dell’istituto ha deciso “che i tassi di interesse sulle operazion ...

continua

Inflazione al 2% in Eurolandia, non succedeva dal gennaio 2013

di Luca Spoldi

PREZZI SALGONO DEL 2% IN EUROLANDIA – L ‘inflazione ha toccato a febbraio il 2% annuo nell’area dell’euro  (Ue-18), per la prima volta dal gennaio 2013. Lo ha annunciato oggi Eurostat e il dato secondo molti metterà ulteriormente sotto pressione il board della Bce che si riunisce la pr ...

continua

Inflazione al 2%, cosa farà ora la Bce?

di Luca Spoldi

PREZZI SALGONO DEL 2% IN EUROLANDIA – L ‘inflazione ha toccato a febbraio il 2% annuo nell’area dell’euro  (Ue-18), per la prima volta dal gennaio 2013. Lo ha annunciato oggi Eurostat e il dato secondo molti metterà ulteriormente sotto pressione il board della Bce che si riunisce la pr ...

continua

Standard & Poor’s: la Bce acquisterà bond sul mercato fino al 2018

di Luca Spoldi

CALO GRADUALE DEGLI ACQUISTI – Il quantitative easing della Bce proseguirà per tutto l’anno e con ogni probabilità anche nel 2018, con buona pace delle pressioni da parte della Germania per porvi fine. Ne sono convinti gli analisti di Standard & Poor’s che in un report oggi sottoline ...

continua

Standard & Poor’s: la Bce estenderà il QE fino al giugno 2018

di Luca Spoldi

CALO GRADUALE DEGLI ACQUISTI – Il quantitative easing della Bce proseguirà per tutto l’anno e con ogni probabilità anche nel 2018, con buona pace delle pressioni da parte della Germania per porvi fine. Ne sono convinti gli analisti di Standard & Poor’s che in un report oggi sottoline ...

continua

La Bank of England non tocca tassi nè quantitative easing

di Luca Spoldi

BANK OF ENGLAND RESTA ALLA FINESTRA – Il recupero messo a segna dalla sterlina nell’ultimo mese (oltre il 6% dallo scorso 3 novembre, quando la Bank of England diffuse le ultime previsioni) toglie le castagne dal fuoco alla BoE, lasciando prevedere che l’inflazione possa superare l’obiet ...

continua

Bank of England lascia invariati tassi e quantitative easing

di Luca Spoldi

Tassi fermi e quantitative easing confermato senza modifiche da parte della Bank of England che continuerà a monitorare l’evolversi dello scenario macroeconomico nei prossimi mesi ...

continua

Draghi estende il QE ma riduce il ritmo degli acquisti di bond

di Luca Spoldi

QE ESTESO A RITMO PIU’ BLANDO – La Bce sorprende il mercato e nell’annunciare l’estensione del programma di quantitative easing (QE) altrimenti in scadenza a marzo di almeno nove mesi, precisa che gli acquisti di bond sul mercato avverranno ad un ritmo più moderato, di 60 miliardi al me ...

continua

Mersch (Bce): stimoli straordinari non possono durare in eterno

di Luca Spoldi

COSA DECIDERA’ LA BCE L’8 DICEMBRE? – I mercati sono nervosi da giorni per il timore che l’avvento di Donald Trump alla Casa Bianca e le sue continue promesse di incentivare la crescita e varare misure protezionistiche finiscano col far riaccendere l’inflazione e portino la Federal Res ...

continua

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

di Luca Spoldi

LA BCE NON TOCCA I TASSI – Nessuna sorpresa, almeno per ora, dalla riunione del board della Bce, che ha deciso di lasciare invariati i tassi ufficiali sull’euro. Pertanto i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui ...

continua

Assicurazioni e tassi, migliorano le prospettive di Generali?

di Redazione

Il commento di Vontobel Certificati relativo all’idea di investimento della settimana Secondo alcune indiscrezioni* circolate sulla carta stampata la scorsa settimana, la BCE starebbe valutando di attuare una stretta al piano straordinario di politica monetaria implementato con il lancio ...

continua

La Bce rimane alla finestra, scattano vendite sui mercati

di Luca Spoldi

NESSUNA NOVITA’ DALLA BCE – Tanto tuonò che non piovve: la Bce al termine dell’odierna riunione del board ha mantenuto invariato i tre tassi principali (ed in particolare a il tasso di rifinanziamento principale a zero e quello sui depositi a -0,4%), così come il programma di quantitativ ...

continua

Fari puntati sulla Bce, annuncerà nuovi stimoli?

di Luca Spoldi

OGGI PARLA DRAGHI – Occhi puntati stamane sulla Banca centrale europea, che riunisce il board e in giornata annuncerà le nuove previsioni per inflazione e crescita dell’Eurozona. Anche se la maggior parte degli analisti non si attende già oggi l’annuncio di nuove misure, la debolezza cau ...

continua

BCE: Flex-QE o yield-target?

di Finanza Operativa

A cura di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas Durante la settimana gli investitori si concentreranno sul meeting della Banca Centrale Europea in programma giovedì. La BCE dovrebbe rivedere al ribasso le proprie stime sull’inflazione. Ciò sarà sufficiente per annunciare un ...

continua

La Bank of England sfodera il bazooka: giù i tassi, riparte il quantitative easing

di Luca Spoldi

BOE TAGLIA STIME E TASSI – La Bank of England (BoE) aggiorna le stime e vede l’outlook della crescita britannica “marcatamente indebolito” dall’esito del referendum sulla Brexit. Così le previsioni sull’andamento del Pil nel 2017 passano da +2,3% a +0,8%. Per cercare di contrastare ...

continua

La Bce non solo non si muove, neppure dice di volerlo fare

di Luca Spoldi

Senza alcuna sorpresa la Bce conferma sia i livelli di tassi ufficiali sull'euro sia l'ammontare del programma di quantitative easing. Ma Draghi più che dirsi pronto a nuove misure rassicura sulle banche, cui ora serve recuperare redditività ...

continua

Draghi deve decider che fare dopo la Brexit, ma non oggi

di Luca Spoldi

La Bce è in riunione a Francoforte ma il mercato non si attende annunci di nuove misure, quanto il segnale della disponibilità ad agire da settembre, una volta valutati i dati macro relativi al primo impatto della Brexit ...

continua

Bce, l’obiettivo è convincere di essere in grado di adottare le misure necessarie

di Finanza Operativa

A cura di Franck Dixmier, Global Head of Fixed Income di Allianz GI L’obiettivo principale della BCE nell’appuntamento del 21 luglio sarà quello di convincere i mercati finanziari di essere in grado adottare le misure necessarie, se fossero richieste. Quest’ultimo è stato un mese par ...

continua

La BoJ annuncia nuovi stimoli monetari

di Luca Spoldi

A sorpresa la Bank of Japan aumenta il proprio quantitative easing dopo aver resistito per mesi alle pressioni in tal senso. E' la conferma che l'economia resta debole, borsa in calo ...

continua

Il 30 ottobre probabile aumento Qe della BoJ

di Finanza Operativa

A cura di David Basola, Responsabile per l’Italia di Mirabaud Am I dati sull’economia giapponese continuano a indebolirsi. La contrazione della produzione industriale riportata ad agosto (estesa a tutti i settori) ci spinge a rivedere al ribasso le nostre previsioni sul PIL. La crescita nel terz ...

continua

Quantitative easing, la Fed non stampò moneta

di Biagio Campo

Le numerose inesattezze affermate in merito al QE effettuato dalla Fed necessitano un chiarimento sull’effettivo operato della banca centrale statunitense. ...

continua

Bce, Aiaf: con la mossa di Draghi a ciascuno il suo rischio

di Maria Paulucci

A fronte di una sorpresa positiva rappresentata dall'entità degli acquisti mensili, secondo Aiaf spicca la sorpresa negativa della "decentralizzazione dei rischi". ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X