Articoli con tag : sofferenze

Banche, soffrerenze in calo del 17% a dicembre

di Stefano Fossati

Calano ancora a dicembre le sofferenze delle banche italiane, sia a livello lordo sia a livello netto. Il primo valore è sceso in valori assoluti a 72,361 miliardi di euro, il minimo da agosto 2010, da 80,254 miliardi di novembre, mentre le sofferenze nette sono passate a 27,503 miliardi di euro da ...

continua

De-risking sotto l’ombrellone per le banche italiane

di Luca Spoldi

Prosegue il de-risking in giugno A giugno prosegue il calo delle sofferenze lorde e nette nei bilanci delle banche italiane, che però registrano anche una decisa flessione dei prestiti concessi alle imprese italiane. E’ quanto emerge dall’ultimo numero del rapporto “Banche e Moneta” della B ...

continua

Sofferenze bancarie in calo a luglio, titoli in ordine sparo in borsa

di Luca Spoldi

Abi: sofferenze ancora in calo a luglio Il calo delle sofferenze bancarie nette a luglio a 40,1 miliardi di euro (oltre 2,6 miliardi in meno rispetto ai 42,8 miliardi del mese precedente e meno della metà rispetto al picco di 88,8 toccato a fine novembre 2015) segnalato dal rapporto mensile dell’ ...

continua

Bper Banca piace a Kepler nonostante crescita rischio paese

di Luca Spoldi

Btp in recupero, cala anche spread L’allentarsi delle tensioni sul mercato obbligazionario, col Btp decennale guida che vede il rendimento ridiscendere sul 2,93% e lo spread contro Bund al 2,46%, favorisce un avvio di settimana positivo per i titoli azionari dei principali gruppi bancari italiani ...

continua

Solo nel 2019 le nuove sofferenze delle imprese torneranno ai livelli pre-crisi

di Finanza Operativa

Continua a migliorare la situazione di banche e imprese sul fronte delle sofferenze. Nel prossimo biennio, infatti, la percentuale dei crediti alle imprese che nell’anno entrano nello stato di sofferenza (tasso di ingresso in sofferenza), che sono all’origine della maggior parte dei crediti in s ...

continua

Abi-Cerved: sofferenze bancarie in frenata, il peggio ormai è alle spalle

di Luca Spoldi

Sofferenze bancarie in calo nel 2017 Nel 2017, per il primo anno dall’inizio della crisi, si è registrata una marcata discesa dello stock di sofferenze accumulate dalle banche italiane (-26% circa in termini netti), che si è quadruplicato tra il 2008 e il 2016 (quintuplicato in termini lordi). L ...

continua

Unicredit colloca tranche sofferenze, attende i conti del 2017

di Luca Spoldi

Unicredit si fa vedere Finale di giornata in accelerazione per Piazza Affari, grazie a un’apertura positiva di Wall Street che sembra intenzionata a recuperare nuovamente terreno interrompendo, almeno per ora, la correzione scattata venerdì scorso e proseguita lunedì. Tra i titoli più in luce a ...

continua

Crediti deteriorati, 99 miliardi di euro di “Unlikely To Pay”

di Finanza Operativa

Dopo gli anni delle tradizionali “sofferenze” che le banche stanno scaricando da diversi trimestri per centinaia di miliardi di euro dai propri bilanci (72 miliardi di euro di NPL venduti nel corso del 2017, secondo i dati del Market Watch NPL di Banca Ifis), oggi l’elefante nella stanza è l ...

continua

Banche italiane: le sofferenze nette continuano a ridursi

di Luca Spoldi

Sofferenze nette in calo Buone notizie per le banche italiane: secondo quanto ha segnalato l’Abi (Associazione bancaria italiana) a fine novembre il settore bancario italiano ha visto le sofferenze nette (ossia tenendo conto di svalutazioni e accantonamenti effettuati dalle banche ricorrendo a pro ...

continua

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

di Chiara Merico

Secondo uno studio di Bankitalia, ripreso da Il Sole 24 Ore, i titoli tossici rappresentano un rischio per l’intero sistema che vale 6.800 miliardi di euro tra attivi e passivi. Si tratta di 12 volte l’ammontare dei crediti in sofferenza. ...

continua

Mps tira il fiato a Piazza Affari, sofferenze preoccupano meno

di Luca Spoldi

Mps tira il fiato Volumi al lumicino nell’ultima seduta del 2017 a Piazza Affari per Mps, che a metà pomeriggio vede il titolo poco mosso a 3,92 euro per azione, in recupero dell’1% rispetto alla scorsa settimana ma in rosso di circa il74% rispetto a un anno fa. Negli scorsi giorni l’istituto ...

continua

Banche Italiane, le sofferenze (lorde) tornano sopra i 200 miliardi

di Andrea Telara

Ancora in crescita i prestiti deteriorarti degli istituti di credito. Migliorano le sofferenze nette. ...

continua

Abi, sofferenze in calo per le banche italiane

di Chiara Merico

Crescono, nel 2016 e nei primi mesi del 2017, i prestiti delle banche alla clientela e i mutui concessi dagli istituti. ...

continua

Se Montepaschi fa bene i conti l’intervento dello Stato sale a…

di Lukas Frese

MontePaschi ha presentato i conti preliminari al 31 dicembre 2016, evidenziando l’ennesima super perdita di 3,38 miliardi di euro (un valore pari alla manovra correttiva che l’Europa ha chiesto all’Italia)  e mettendo in evidenza una serie di indicatori negativi da far tremare i polsi che ev ...

continua

La verità sulle sofferenze delle banche italiane: il 70% sono “colpa” di un 2% di grandi clienti

di Marco Barlassina

Ad appena il 2,63% dei clienti (33.234 soggetti, sia imprese sia famiglie, su un totale di 1.262.966 clienti problematici) è riconducibile il 70% delle sofferenze bancarie (140,4 miliardi); 24 miliardi di sofferenze sono a carico di soli 571 soggetti, lo 0,05% del totale; sul 97% dei clienti (p ...

continua

Osservatorio SiCollection: oltre 3 miliardi i debiti scaduti degli italiani

di Finanza Operativa

Del Centro-Nord, cinquantenne e con un saldo da versare del valore di circa 4.600 €. E’ questo il profilo standard del cittadino italiano che si trova a dover regolarizzare la propria posizione finanziaria con gli operatori del credito. La fotografia emerge dall’Osservatorio di SiCollection ch ...

continua

Sofferenze imprese italiane non finanziarie in miglioramento

di Finanza Operativa

Abi e Cerved hanno presenta ieri i risultati dell’Outlook sulle nuove sofferenze delle imprese italiane. Secondo la ricerca, che elabora stime e previsioni dei tassi di ingresso in sofferenza delle società non finanziarie per classe dimensionale, il calo del tasso di nuove sofferenze registrato n ...

continua

Sofferenze, 135 miliardi nei confronti di aziende non finanziarie

di Redazione

Su un totale di 111 miliardi di incagli lordi, 84 sono verso aziende, con i settori delle costruzioni e delle attività immobiliari, secondo il calcolo della Sda Bocconi. ...

continua

Peggio il Bail-in o le sofferenze?

di Finanza Operativa

A cura di GianPaolo Bazzani, Ad Saxo Bank Italia “Le banche vanno giù, tutta colpa del bail-in”, titolava qualche giorno fa l’Huffington Post. Parto da qui per rispondere alla richiesta di chiarimento formulata sulla mia posizione non proprio favorevole alle banche “tradizionali” espr ...

continua

Cosa accade alle banche italiane?

di Finanza Operativa

A cura di Michelangelo Massara, Pwa – Private Wealth Advisory Due giorni fa, mentre stavo preparando questo articolo sulle banche italiane, facevo queste considerazioni: Molti investitori, osservando il forte movimento discendente dell’indice bancario italiano iniziato i primi di Gennaio, si sta ...

continua

Outlook Cerved-Abi: meno sofferenze per le società non finanziarie

di Finanza Operativa

Il tasso di ingresso in sofferenza delle società non finanziarie si ridurrà in modo significativo nei prossimi anni, passando dal picco del 3,9%, toccato a giugno 2015, al 2,3% stimato per la fine del 2017. E’ quanto emerge dalla seconda edizione dell’outlook Cerved-ABI sulle sofferen ...

continua

Rapporto Cerved Pmi 2015: segnali di ripresa. Preoccupa però lo stock di crediti deteriorati

di Finanza Operativa

Cerved, leader in Italia nell’analisi del rischio del credito, ha presentato nel corso dell’incontro annuale di Osservitalia, i risultati del Rapporto Cerved PMI 2015, la pubblicazione annuale che fornisce un’analisi dettagliata dello stato di salute economico-finanziaria delle 137 mila so ...

continua

Banche globali – Chi sta nuotando nudo?

di Finanza Operativa

di Julian Wellesley, Analista azionario Senior di Loomis Sayles Le prospettive per la maggior parte delle grandi banche di tutto il mondo rimangono favorevoli, e uno dei motivi è che molte banche globali hanno registrato per un paio d’anni costi insolitamente bassi di smaltimento dei crediti in s ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X