Mutui: ora gli italiani si informano prima sui costi

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 27 Aprile 2016 | 08:27
Un italiano su quattro quando vuole comprare casa si informa sui costi e sugli importi che le banche possono concedergli a mutuo almeno sei mesi prima dell’acquisto effettivo

MUTUI, ITALIANI ORA SI INFORMANO PRIMA – Italiani, popolo di risparmiatori avveduti, anche se a scoppio ritardato. Ora che i tassi sui mutui sono sui minimi storici, i potenziali mutuatari si fanno sempre più accorti e uno su quattro si informa su quale cifra possa ottenere dalle banche almeno sei mesi prima del concreto acquisto dell’immobile. E’ quanto emerge dall’indagine che, in occasione del lancio della sezione dedicata alla valutazione del proprio profilo di mutuatario, Immobiliare.it ha condotto su un campione di oltre 5.000 italiani alle prese con l’acquisto della casa.

FAMIGLIE MONOREDDITO LE PIU’ ATTENTE – Chi comincia a pensare ad un mutuo ben prima di trovare l’immobile da comprare nel 29% dei casi è single, nel 28% in coppia, ma senza figli. Il 53% di chi cerca un finanziamento con tanto anticipo è unico percettore di reddito nel nucleo familiare e questo forse spiega la maggiore cautela. Chissà, tuttavia, se lo stesso atteggiamento veniva già adottato alcuni anni or sono, quando i tassi sui mutui per l’acquisto di un immobile stavano a livelli multipli di quelli attuali?

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, l’immobiliare tiene duro

Top 10 Bluerating: Bmo al top nell’immobiliare

Mercati, il 2021 dell’immobiliare

NEWSLETTER
Iscriviti
X