Fondi, Morgan Stanley pronto a lanciare un nuovo fondo sul Bitcoin

A
A
A
di Redazione 17 Giugno 2021 | 12:37

Morgan Stanley sta creando un nuovo fondo sul Bitcoin, il quarto, come riportato da Cryptonomist.ch. I primi fondi di Morgan Stanley sulla criptovaluta sono stati lanciati a marzo, ma ieri è stata presentata alla SEC la richiesta per crearne un quarto.

Il nome del richiedente è FS NYDIG Institutional Bitcoin Fund di New York, che rivela la partecipazione degli stessi partner (NYDIG e FS Investments) di uno dei precedenti fondi, e Morgan Stanley Smith Barney risulta come “Sales Compensation” del fondo.

Le vendite relative al nuovo fondo devono ancora essere avviate, e Morgan Stanley:  “riceverà determinate commissioni di collocamento e servizio in relazione ai clienti a cui fa riferimento l’emittente, come comunicato ai clienti interessati”.

I fondi su Bitcoin di Morgan Stanley

Il primo fondo di questo genere ad essere stato lanciato da Morgan Stanley a marzo, il FS NYDIG Select Bitcoin Fund, aveva attirato quasi 30 milioni di dollari dagli investitori, ma quello nuovo potrebbe anche attrarne di più, se come si può dedurre dal nome fosse dedicato specificatamente agli investitori istituzionali.

Infatti il nuovo fondo ha quasi lo stesso nome del primo, ma al posto di Select ha Institutional nel nome.

NYDIG (ovvero New York Digital Investment Group) è una società di servizi finanziari dedicati specificatamente a Bitcoin, e questi fondi vengono creati appositamente per i clienti di Morgan Stanley.

Morgan Stanley è una grossa banca d’affari con sede a New York, fondata nel 1935, quotata a Wall Street con il ticker MS, con 68.000 dipendenti ed un fatturato di 48 miliardi di dollari.

Questi fondi consentono alla banca di offrire ai propri clienti l’opportunità di investire in bitcoin senza dover acquisire e conservare BTC, visto che molti clienti di Morgan Stanley sono investitori tradizionali che non apprezzano particolarmente avere a che fare con wallet e token.

Il fatto che la grande banca d’affari americana stia ampliando la sua offerta di prodotti finanziari che consentono di prendere partecipare al mercato di bitcoin rivela un chiaro incremento di interesse in questi asset da parte della sua clientela. Se, come si potrebbe intuire dal nome del nuovo fondo, tra questa clientela sempre più interessata ci sono grandi investitori istituzionali, questo aumento di interesse va considerato come un passaggio dalle potenzialità significative.

Resta da vedere quanti capitali sarà in grado di raccogliere il nuovo fondo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Bitcoin: richiesta di quotazione alla Sec anche per Global X

Etf, da Viridi Funds un prodotto sul mining verde di Bitcoin

Mercati: il quadro tecnico della settimana di Sartorelli (Siat)

NEWSLETTER
Iscriviti
X