Mediolanum, sfiora i 500 milioni

A
A
A

Nonostante resti ai vertici della classifica e continui a distaccare la seconda e terza classificata in termini di raccolta, la rete del gruppo Mediolanum…

di Marcella Persola26 febbraio 2010 | 15:15

Resta la regina indiscussa del mondo delle reti anche nel mese di gennaio, ma inizia a dare qualche segnale di rallentamento anche Banca Mediolanum. La rete del gruppo Mediolanum ha infatti raccolto quasi 500 milioni contro i 905,688 milioni del mese di dicembre 2009. 

Un risultato che sicuramente premia la rete della banca presieduta da Ennio Doris (nella foto) considerato che la seconda società in classifica (secondo quanto comunicato dai dati Assoreti relativi al mese di gennaio 2010) è Azimut con 149 milioni di euro raccolto nel mese considerato. Uno stacco importante ma che deve tener conto del fatto che la maggior parte del flusso di raccolta Mediolanum la riceve dal settore amministrato.

Infatti entrando nel dettaglio dei dati il gestito ha generato un flusso di 61 milioni di cui 88,889 milioni provenienti dai fondi che controbilanciano il deflusso delle polizze pari a -73,796 milioni. Per quanto riguarda l’amministrato invece il flusso è stato di 434,396 milioni di cui 401,430 milioni per la liquidità, mentre i titoli hanno generato un flusso di 32,965 milioni. 

Anche nel mese precedente (dicembre 2009) il flusso di raccolta netta totale ha risentito positivamente del flusso dell’amministrato. In tal mese l’amministrato aveva generato un flusso di 594,735 milioni per una raccolta totale di 905,688 milioni.

A livello di unità è da segnalare il bilancio negativo della rete che cede 10 promotori finanziari. Infatti il numero di pf operativi nel mese di gennaio è pari a 4819 pf .

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Doris, un tesoro da 100 milioni

Mediolanum rischia l’indice

Pir e Apple Pay spingono Ennio Doris

La svolta di Banca Mediolanum

E. Doris (B.Mediolanum): “Pir, volano per mercati e imprese”

Doris, un botto da 80 milioni

Doris: Faremo anche la banca d’affari

Premio alla carriera a Ennio Doris, ecco il suo videomessaggio

Equita: “Ci sarà un boom dei Pir, grazie a B.Mediolanum e agli altri big”

Le cento storie di Ennio Doris sul Giro d’Italia

Doris: manterremo il dividendo grazie ai Pir

Doris fa pulizia in cassaforte

Reputazione sul web, Ennio Doris nella top 20 dei manager più illustri

Doris finanzia il fotovoltaico

Doris rafforza la cassaforte

Mediolanum, il tesoro di lady Doris

Ennio Doris e la moglie ricevuti da Papa Francesco

Doris, nuovi business per Ennio e Sara

I campioni di Doris

Banca Mediolanum, un trimestre in chiaroscuro

Salone del Risparmio, Ennio Doris: “Il sistema bancario non è il grande malato”

Banca Mediolanum, raccolta in aumento e Cet1 verso il 20%

Blueindex: Mediobanca torna a mettersi in luce

Banca Mediolanum in calo, nonostante dichiarazioni di Doris

Banca Mediolanum festeggia il miglior febbraio di sempre

Cambiare il business per entrare nell’ecosistema bancario digitale

Tweet per tweet, rivivi la convention di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, entro tre mesi il nuovo patto di sindacato

Doris (Mediolanum): da fusione meno costi e governance più semplice

Chiudono gli smartwatch finanziati da Doris ma Zanella non farà più il pf

Doris, investi su di noi: l’appello di una start up al banchiere

Ennio Doris passa un altro pezzo di testimone a Massimo Doris

Ennio Doris: Mediolanum non è una one man company

Ti può anche interessare

Fineco, taglio del nastro a Catania

Domani la banca guidata da Alessandro Foti inaugura il più grande negozio finanziario della sua ret ...

Consulente, ma con stile

In barba a “l’abito non fa il monaco”, anche “l’occhio vuole la sua parte”. Proverbi a p ...

Congressi Anasf, come iscriversi, candidarsi e votare

L’associazione guidata da Maurizio Bufi rinnova ad autunno gli organismi territoriali. Disponibili ...