Barclays lancia “Conto Sostenibile”

A
A
A

La società inaugura il conto corrente ad alta remunerazione che rimborsa il 3% delle utenze di elettricità e gas addebitate sul conto corrente.

di Redazione31 maggio 2010 | 12:30

Barclays arricchisce la propria gamma di conti correnti con il lancio di “Conto Sostenibile”, il conto corrente che rimborsa il 3% del totale delle utenze domestiche (elettricità e gas) domiciliate sul conto corrente.
Il nuovo prodotto, disponibile nelle oltre 200 filiali della Banca e attraverso la rete dei promotori finanziari offre, inoltre, una remunerazione del 3,00% lordo per giacenze dai 10.000 ai 100.000 euro. Entrambe le promozioni sopra citate saranno valide fino al 31 dicembre 2013 mentre il prodotto potrà essere sottoscritto fino al 31 dicembre 2010.
A Barclays “Conto Sostenibile” è abbinato un canone mensile di 6 euro (a cui si somma l’imposta annuale relativa ai bolli secondo la normativa vigente), ridotto a soli 3 euro a fronte dell’accredito continuativo dello stipendio.

Tale canone mensile, include una gamma di servizi quali una carta di credito Barclays Premium, due carte Bancomat Internazionali, accesso ai canali Phone e Internet Banking, accredito stipendio/pensione e domiciliazione delle utenze. I clienti avranno, inoltre, a disposizione prelievi illimitati gratuiti presso gli ATM Barclays in Italia e 50 prelievi gratis all’anno presso gli ATM di tutte le altre Banche presenti in Italia e in area Euro del circuito Cirrus-Maestro.
Il prodotto potrà essere sottoscritto entro il 31 dicembre 2010 sia da nuovi clienti che da già clienti Barclays (persone fisiche residenti in Italia) che potranno cambiare il tipo di conto se le condizioni contrattuali in essere lo consentono.

“Nell’ottica di supportare i nostri clienti anche nelle loro esigenze quotidiane, quali per esempio il pagamento delle utenze domestiche”, dichiara Pietro D’Anzi, General Manager Retail Barclays GRB Italia, “abbiamo deciso di offrire loro un conto corrente che sia un supporto pratico nella vita di tutti i giorni e che parallelamente garantisca un ottimo livello di remunerazione; il tutto con la consueta attenzione da parte di Barclays ai costi di gestione del conto sostenuti dal cliente. Nella creazione di questo nuovo prodotto ci siamo focalizzati sul concetto di sostenibilità: obiettivo è rendere la vita più semplice e sostenibile ai clienti che decideranno di centralizzare su questo conto tutte le movimentazioni della loro vita finanziaria”, conclude Pietro D’Anzi.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

5 buoni motivi per iscriversi a Investments on the road

Cassa di Risparmio di Asti, porte aperte ai giovani

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

SGSS si conferma banca depositaria per Inarcassa

Consulente formato, mezzo salvato…parola di Mifid 2

Santander, eccellenza nella gestione delle risorse umane

Banca del Piemonte dirige la sua nuova Orchestra

Intesa e Altis a braccetto con gli imprenditori del futuro

Consulente, sei incompetente per Mifid2?

Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

Private, Credit Suisse perde Riccucci

Banche, chiusure a raffica per le filiali

Anasf, Alessandrini alla guida dei Probiviri

Bnl-Bnp Paribas LB: superata quota 100 ingressi nel 2017

Arbitro per le controversie finanziarie, un primo bilancio di Consob

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Banche, Gentiloni punzecchia la Bce

Banche, così saranno quelle del futuro

Banche del territorio, un trio per tutelare i valori e gli interessi

McKinsey: “Cosa serve ancora alle banche”

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Fallimenti e rivalsa sulle banche, il cliente può agire

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

L’aumento del c/c per il fondo salva-banche è illegittimo

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Vigilanza bancaria, così cambia l’assetto dei controlli in Europa

Banche italiane, il consolidamento è partito

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Ti può anche interessare

Banca Akros, utile in crescita del 33%

La controllata di Banco Bpm si attende in questo esercizio il perfezionamento della scissione delle ...

ITForum Rimini 2017, esce la guida per i consulenti finanziari

Sta per uscire l'event book, che presenta alcuni degli appuntamenti principali della 18esima edizion ...

Mifid 2, la rivoluzione prossima ventura

L'opinione degli addetti ai lavori sulla nuova direttiva europea che regola i prodotti e i servizi f ...