Fintechage, le nuove frontiere della finanza: il gotha del fintech a confronto (Video)

A
A
A
Gianluca Baldini di Gianluca Baldini2 novembre 2016 | 12:47

LA SFIDA DEL FINTECH – Come cambiano i servizi finanziari con l’avvento delle nuove tecnologie digitali? Come cambia il rapporto tra le banche e le società d’investimento e i loro clienti con la “rivoluzione” del Fintech? A questi interrogativi si è cercato di rispondere durante il convegno organizzato oggi a Milano da Blue Financial Communication (Bfc) durante il Trading Online Expo, manifestazione dedicata al mondo degli investimenti, in corso presso la sede Borsa Italiana, in piazza degli Affari a Milano. Fintechage, le nuove frontiere della finanza digitale era il titolo della conferenza, che ha rappresentato un’occasione per analizzare come le società finanziarie più innovative hanno guidato l’evoluzione dei servizi finanziari in Italia e come si preparano ad affrontare lo scenario competitivo dei prossimi anni. Ospiti dell’incontro, moderato da Gianluca Baldini, giornalista di Bfc, Roberto Ferrari, direttore generale di CheBanca! e autore del saggio “L’era del Fintech”, Emanuele Bellingeri, head di iShares Italy (BlackRock). Mauro Panebianco, Partner Advisory della Practice Financial Services di PwC, Mariano Carozzi, amministratore delegato di Tinaba, Paolo Gesess, managing partner di United Ventures e Marco Barlassina, direttore responsabile di iFinance, la prima rivista europea dedicata al mondo del Fintech.

SENZA BARRIERE –
“L’innovazione portata in dote dalle tecnologie digitali deve permeare tutta la cultura delle aziende”, ha detto Panebianco di Pwc. D’accordo con lui si è mostrato anche Roberto Ferrari di CheBanca! che ha fatto sottolineato come ormai il Fintech abbia eliminato molte barriere all’entrata nel mondo dei servizi digitali e abbia consentito a una banca come la sua di lanciare un servizio come quello di robo advisory, quasi impensabile fino a qualche anno fa. Secondo Bellingeri, di iShares BlackRock potremo parlare veramente di rivoluzione del Fintech se le nuove tecnologie consentiranno di abbattere i costi di distribuzione dei prodotti finanziari, portando vantaggi anche ai risparmiatori e agli investitori. Barlassina ha invece posto l’accento invece dei rapporti come tra il Fintech e il mondo bancario. Sono proprio le banche tradizionali, per il direttore di iFinance, che hanno ancora le maggiori chance di cavalcare l’onda lunga della rivoluzione del Fintech visto che, a differenza della aziende di altri settori e delle start-up, hanno comunque una base-clienti acquisita. Secondo Gesess di United Ventures, invece, bisogna comunque dare anche alle start-up del Fintech il tempo giusto per affermarsi e crescre “in linea di massima occorrono almeno 7 anni”, ha detto Gesess. Al termine della conferenza Denis Masetti, editore di Blue Financial Communication ha presentato le nuove iniziative della società: lo yearbook Digital e il social network-motore di ricerca dedicato al mondo della finanza Gooruf.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

ITForum Milano, Mifid 2 e Fintech al centro della scena

Arriva la Mifid 2: care reti e sgr, siete veramente pronte?

Consulenti e Fintech nell’era di Mifid 2: se ne parla alla Tol

Tra Fintech e Mifid 2: le nuove regole del gioco a ITForum Milano

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Satispay, Credimi, Moneyfarm e altre fintech finiscono in Parlamento

Il Fintech in un limbo. Ci vogliono regole

Arriva il primo Master in Digital Innovation e Fintech: ecco tutto quello che c’è da sapere

Ubs organizza una nuova challenge a tema fintech

Milano capitale europea del Fintech? Farebbe volare il marketplace lending italiano

Fintech dirompente, ma le banche non rinunciano al fattore umano

Nasce Supernovae Labs, il primo acceleratore fintech per banche e assicurazioni in Italia

La Consob mette in guardia sui rischi del fintech

I PIR senza Fintech? Ecco perché sono monchi

Singapore e Francia più vicine nel Fintech

Intelligenza artificiale: il consulente bancario rischia di essere sostituito dai chatbot?

Hong Kong: troppo comoda e moderna per il Fintech

FinTech, le società globali di servizi finanziari prevedono un aumento delle partnership

Verso una strategia europea per il Fintech. La commissione UE avvia una consultazione pubblica

Banche, come sopravvivere nell’era digitale

Deutsche Bank apre un Innovation Lab a New York

Goldman Sachs offre lavoro a chi sa sviluppare un robo-advisor

Deutsche Börse punta negli investimenti Blockchain e A.I.

Accordo di cooperazione nel Fintech fra Singapore e Giappone

Source punta sul Fintech con un Etf

La “lunga marcia” di China Rapid Finance

Source lancia l’ETF specializzato nel FinTech

FinTech, 10 comunity da seguire su Facebook

JD Finance pronta a camminare da sola

FinTech e Banche. Amicizia possibile?

Fintech, Intesa Sanpaolo tra le 7 banche top al mondo nella trasformazione digitale

Insurtech: il nuovo volto delle assicurazioni

Visa lancia la prima Everywhere Initiative in Europa

Ti può anche interessare

Klarna compra la tedesca BillPay

La startup svedese attiva nel settore dei pagamenti Klarna ha comprato la tedesca BillPay, società ...

Candriam lancia una nuova strategia su tecnologia e robotica

Candriam Investors Group lancia la nuova strategia “Robotics and Innovative Technology̶ ...

La Blockchain spiegata (bene) a mia nonna

Negli ultimi mesi la Blockchain è sulla bocca di tutti: una tecnologia che promette di rivoluzionar ...