Sator debutta nel mondo dei fondi immobiliari

A
A
A

Sator debutta nel mondo immobiliare insieme con la Cassa Nazionale del Notariato, istituendo Sator Immobiliare SGR. Una partnership che ha l’obiettivo di aprire il mercato dei fondi alla società guidata da Matteo Arpe e valorizzare gli asset immobiliari della Cassa.

di Marcella Persola27 novembre 2008 | 17:05

Lo aveva annunciato sul numero di Hedge di settembre (rivista edita dalla stessa casa editrice di www.bluerating.com, ndr) l’interesse per il mondo del real estate e ora ne arriva la conferma.

Sator ha annunciato che costituirà insieme con la Cassa Nazionale del Notariato una SGR, denominata Sator Immobiliare SGR, con quote rispettivamente del 90% e del 10% del capitale sociale.

La SGR, con sede a Roma, prevede il lancio dei primi fondi nel primo trimestre del 2009 e il raggiungimento di una massa gestita di 1 miliardo per il 2011. La governance della società prevede un CdA composto da sette membri di cui cinque designati da Sator, tra cui il presidente e l’amministratore delegato, e due designati dalla Cassa. Sator designerà anche il direttore generale.In particolare il Consiglio di Amministrazione è composto da Matteo Arpe, Francesco Maria Attaguile, Guido Bastianini, Giuseppe Cannizzaro con la carica di Presidente, Paolo Chiaruttini, Paolo Rella con la carica di Amministratore Delegato, Luigi Scimìa, ex Presidente della Covip, in qualità di Consigliere Indipendente. Nicola De Martino è il Direttore Generale.

Per Sator questo progetto rappresenta l’opportunità di iniziare a operare nel settore del real estate dopo la conquista di settori come quello dle private equity e del risparmio gestito. Per la Cassa Nazionale del Notariato invece la possibilità di operare con SATOR rappresenta l’opportunità di ottimizzare gli asset immobiliari.

“Siamo orgogliosi”, ha dichiarato Matteo Arpe, amministratore delegato di SATOR, “che un’istituzione dell’importanza della Cassa del Notariato abbia scelto SATOR per la valorizzazione del suo patrimonio immobiliare. Tramite la partecipazione al capitale della SGR, la Cassa del Notariato sarà inoltre partner della società di gestione di diversi fondi che verranno creati nei prossimi mesi, tutti con un’unica filosofia di investimento di medio-lungo periodo”.

”La collaborazione con un partner di alto livello e professionalità come SATOR guidato dal Dott. Matteo Arpe – ha osservato il presidente della Cassa Nazionale del Notariato, Francesco Maria Attaguile – è motivo di grande soddisfazione per la nostra Cassa, che potrà avvalersi di una partnership particolarmente qualificata per la ottimizzazione dei propri investimenti e la valorizzazione e gestione del proprio patrimonio immobiliare”.

Naturalmente la SGR che avrà sede a Roma richiederà a breve l’autorizzazione necessaria ad operare alla Banca d’Italia.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Amundi RE, transazioni in crescita del 33%

Durante questo periodo, Amundi Real Estate ha investito in 55 transazioni per un totale di quasi un ...

TH Real Estate vende due asset in Austria

TH Real Estate ha ceduto due asset in Austria, un edificio ad uso uffici nel quartiere viennese di B ...

Fabrica Sgr prende un trophy asset a Milano

La sgr guidata da Giovanni Maria Benucci avrebbe rilevato, per la cifra di 85 milioni di euro, un pa ...