Haefele (Ubs Wm): “La vittoria di Macron piace ai mercati e dà forza all’euro”

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara24 aprile 2017 | 09:42

“Un risultato che sarà probabilmente accolto in modo favorevole dai mercati internazionali”. Così Mark Haefele global chief Investment officer di UbsWealth Management giudica l’esito delle elezioni presidenziali francesi dopo l’affermazione al primo turno del candidato riformista Emmanuel Macron. Dopo il responso di ieri delle urne, gli esperti di Ubs Wm hanno abbassato dal 40% al 25% la probabilità di vittoria della candidata del Front National, Marine Le Pen,

Nella sua asset allocation tattica, Haefele sottopesa però i bond high yield in euro. “È improbabile che questi primi risultati elettorali spingano ancora più in basso i rendimenti che sono già vicini ai livelli minimi”, ha scritto in un commento il gestore. Nelle valute, invece, Ubs Wm ha sovrappesato l’euro contro il dollaro Usa nei portafogli globali. “Ci aspettiamo che il cambio euro-dollaro ed euro-franco svizzero si stabilizzino nell’intervallo da 1,08 a 1,10, prima di salire verso 1,12 in caso di vittoria di Macron al ballottaggio”, ha scritto ancora Haefele.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Elezioni francesi, evitato il peggio per i mercati

Le Pen o Macron? I consigli di Marzotto Sim in vista delle presidenziali in Francia

Ti può anche interessare

Credit Suisse, nuovi tagli in vista

Il piano di risanamento messo in campo da Credit Suisse passa per un altro giro di vite sui costi. I ...

La pillola della giovinezza

Negli ultimi anni l’anti-aging è diventata un ossessione collettiva: creme, alghe, diete, sport, ...

Il private banking europeo in sofferenza

Per la prima volta dal 2007, anno in cui è scoppiata la grande crisi internazionale, il private ban ...