Isvap vuole chiarezza sulle assicurazioni

A
A
A
di Marcella Persola 26 Febbraio 2009 | 14:30
Con il 16 marzo le compagnie di assicurazione italiane dovranno inviare all’authority tutte le informazioni relative alle tariffe che saranno applicate nel 2009 e sui premi contabilizzati nel 2008. Tutto questo per monitorare il sistema.

Ora ci pensa ISVAP a fare chiarezza. Mentre in Parlamento ci si da battaglia sul non far passare l’emendamento che abrogherebbe il plurimandato e si discute sulla possibilità di ritornare al mono-mandato, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni Private ha deciso di compiere un’indagine statistica per conoscere l’andamento delle tariffe Rc Auto

L’istituto presieduto da Giancarlo Giannini ha predisposto un questionario che è stato inviato alle imprese di assicurazione che esercitano la rc auto per capire l’effettivo andamento dei premi.
In particolare è stato richiesto alle compagnie di indicare le tariffe che saranno applicate dalle imprese a partire dal 1 aprile 2009 per tutte le categorie assicurate, i premi contabilizzati e i relativi sinistri pagati e registrati nel corso dell’esercizio 2008.

I termini per poter inviare tutte le informazioni richieste da ISVAP è quella del 16 marzo. Una volta a disposizione dell’Authority questi dati permetteranno di conoscere l’effettivo andamento del mercato rc auto in Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, assicurazioni europee: ecco le top picks di JP Morgan

Generali si affaccia sul dossier di CF Assicurazioni

Assicurazioni nel mirino del fisco, inchiesta a Milano

NEWSLETTER
Iscriviti
X