2010, dopo la semina arriva il raccolto

A
A
A
di Redazione 22 Gennaio 2010 | 12:15
Per il settore delle polizze auto la crescita si mostrerà contenuta. Mentre per il ramo danni sarà necessario aspettare il 2011.

Costruire un modello fortemente competitivo e sviluppare importanti iniziative di multicanalità è tra gli obiettivi di Ergo Italia. Dal punto di vista dell’anno chiusosi a dicembre Alessandro Voglino, condirettore generale della società, sottolinea che: «il business vita ha avuto negli ultimi nove mesi una decisa crescita rispetto allo stesso periodo del 2008 (+ 17%), la parte del leone è stata fatta particolarmente dai prodotti tradizionali che hanno registrato un +196.6%. Visto anche gli ultimi accadimenti, c’è una buona probabilità che si confermi il  trend del 2009 per le polizze index anche nel 2010 con una conseguente non facile ripresa per questi prodotti. Il tutto a vantaggio di prodotti più tradizionali, con rendimenti più contenuti ma di maggior sicurezza per il consumatore. Questa tendenza ci permetterà di rafforzare la nostra presenza nel mercato, infatti, l’offerta di ERGO si è sempre incentrata sui prodotti vita tradizionali principalmente di ramo I anche legati a gestioni separate che quest’anno hanno registrato un buon andamento positivo, principalmente dovuto alla gestione finanziaria della società, improntata alla massima prudenza e che prevede la realizzazione di investimenti caratterizzati da bassa rischiosità e sempre affiancati dalla solida consulenza ed esperienza della consociata MEAG (società del gruppo)». E in merito ai progetti del 2010 il condirettore generale precisa che sarà importante la distribuzione. «Il mercato vita è destinato sicuramente nei prossimi anni a diventare più competitivo. Per questo la nuova strategia commerciale di ERGO si basa su due concetti fondamentali» racconta Voglino. La società punterà in particolare «allo sviluppo di due reti di vendita dirette, progetto di punta della società denominato “progetto ENERGY”, che ha l’obiettivo di creare due reti dirette di consulenti, dedicati rispettivamente al settore corporate e al settore retail, e infine lo sviluppo di nuove partnership per la commercializzazione congiunta di coperture vita e garanzie danni legate al servizio al credito» continua. Infine altro target «la rivisitazione del rapporto con il cliente ERGO basato sul lungo termine, sulla trasparenza e sull’offerta a condizioni competitive sul mercato» conclude il condirettore generale.

Trovi tutti gli approfondimenti
sul mondo della consulenza
su Advisor.
Tutti i mesi in edicola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni – Voglino nuovo direttore commerciale di Ergo Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X