Promotori – Consob radia Gatto di Fineco

A
A
A
di Matteo Chiamenti 11 Maggio 2010 | 08:00
Radiazione del sig. Francesco Gatto dall’albo unico nazionale dei promotori finanziari.

Fineco aveva capito che qualcosa non andava nel comportamento del sig. Gatto, e così, come buon uso vuole, aveva trasmesso una documentazione all’autorità, con note del 18 luglio 2007, 5 dicembre 2007, 16 aprile 2008, 18 settembre 2008 e 30 marzo 2009, dalla quale sono emerse irregolarità poste in essere dal promotore nello svolgimento della sua attività. Morale? ,La banca ha ritenuto di recedere per giusta causa dal contratto di agenzia in essere con il promotore

Una “battaglia” senza storia, dato che lo stesso Gatto non ha presentato deduzioni in merito ai fatti e alle circostanze contestate, né ha presentato istanza di accesso o ha richiesto di essere audito. Forse difendersi dall’accusa di aver acquisito disponibilità dei clienti, per un importo complessivo quantificabile in € 359.282,00, (mediante l’esecuzione dei seguenti bonifici a valere su conti correnti della clientela, con l’utilizzo dei codici di accesso telematico di pertinenza della clientela medesima) era davvero una eventualità troppo impegnativa. E così, come sempre accade in queste storie, è arrivato il puntuale “game over”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X