Pronta la fusione di Cofito in Veneto Banca

A
A
A
di Redazione 19 Luglio 2010 | 13:15
Il consiglio di amministrazione della controllante di Bim ha deliberato il via libera al fusione di Cofito in Veneto Banca Holding che però…

II Cda di Cofito, controllante di Bim, e di Veneto Banca Holding, in esecuzione degli accordi siglati il 5 aprile tra l’istituto veneto e i soci della finanziaria torinese, hanno deliberato di dare avvio alle attività propedeutiche alla fusione per incorporazione di Cofito in Veneto Banca Holding.

 

L’operazione è prevedibile che si perfezioni entro la fine dell’anno, subordinatamente all’ottenimento dell’autorizzazione della Banca d’Italia e delle altre autorizzazioni previste. Al perfezionamento dell’operazione di fusione, Bim, al momento controllata da Cofito con il 52% circa del capitale, entrerà a far parte del Gruppo Bancario Veneto Banca, mentre Veneto Banca Holding diverrà azionista di maggioranza di Bim con circa il 55% del capitale.

 

Il progetto prevede che dopo l’acquisto Veneto Banca Holding lanci un’offerta pubblica obbligatoria sulle azioni di proprietà di terzi. Considerando i tempi quindi è ipotizzabile che l’opa possa effettuarsi entro i primi mesi del 2011.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Veneto Banca, il presidente Trinca: un delitto vendere Bim

Banche – Veneto Banca crede nell'Europa dell'Est

Banche – Veneto Banka apre nuova filiale a Fiume

NEWSLETTER
Iscriviti
X