Promotori – Ecco i top reclutatori del private banking

A
A
A
di Matteo Chiamenti 13 Settembre 2010 | 10:00
Quali sono state le società che hanno maggiormente arricchito i propri organici da gennaio a settembre 2010?

Il lavoro è sempre un’incognita, anche se la finanza continua a racimolare utili sostanziosi. Poco importa se Passera ha lasciato le porte aperte all’ipotesi possibili tagli nel personale nonostante un semestre con 1 miliardo di euro di differenza tra ricavi e costi, ora focalizziamoci sulle nuove entrate.

Una recente ricerca del settimanale Milano Finanza ha messo in evidenza tutti i cambi di casacca dei private banker da gennaio a settembre 2010. Il numero complessivo di nuovi volti nel mondo dei servizi bancari per pubblico facoltoso è di 51 elementi.

Sul fronte delle società più attive, la palma di migliore va sicuramente alla Banca Cesare Ponti che, grazie a una vera e propria scorpacciata di ex Ubi Banca, si è garantita 11 nuovi private bankers nel suo arsenale, ovvero circa il 21% di tutti i movimenti del periodo. Stiamo parlando di Pierluidi Pietta, Paolo Ferretti, Marcello Malagoli, Elena Boldi, Andrea Paolucci, Paolo De Fior, Roberto De Guglielmo, Lino Emilio Mariani, Simone Forza, Luca Ricotti e Pietro Villa.

Secondo posto per Matteo Arpe e la sua Banca Profilo, capace di portare a casa 7 nuovi volti ovvero Leonardo Todeschini, Francesco Fiumanò, Mattia Vaghi, Federico Borsetti, Mario Aragnetti, Alberto Crippa e Dimitri Bacialupo.

L’ultimo gradino del podio è invece occupato da Banca Esperia, con 5 ingressi. Per la precisione parliamo di Marco Cascino, Paola Pasini, Alessandro Baratti, Alessandro Cevenini e William Gnocchi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Intesa-Ubi, volemose tanto bene

Fideuram assorbe IwBank

Intesa-Ubi, c’è l’accordo per il grande esodo dei cinquemila a Bper

NEWSLETTER
Iscriviti
X