Abi, al via corsi di formazione certificati sulle tecnologie in banca

A
A
A

Raggiunto accordo con Aica per realizzare corsi certificati a Milano e Roma che avranno l’obiettivo di rafforzare…

di Redazione28 febbraio 2012 | 09:04

Formare figure professionali con preparazione certificata secondo standard riconosciuti a livello internazionale per svolgere funzioni specialistiche nell’ambito dell’Information & Communication Technology nel settore creditizio-finanziario: a questo mira l’Accordo siglato tra ABIFormazione e Aica Associazione italiana per l’informatica e il calcolo automatico (che promuove e gestisce in Italia il sistema delle certificazioni informatiche professionali europee denominato Eucip, Eropean Certification of Informatics Professionals e le certificazioni informatiche per utenti Ecdl ed e-Citizen).

L’accordo prevede percorsi formativi certificati sulle competenze Ict specifiche del settore creditizio-finanzairio. La partnership prevede inoltre la realizzazione, nell’ambito dei 21 diversi profili professionali certificabili, dei percorsi relativi agli otto più diffusi nell’ambito del settore; tra questi ultimi si è scelto di privilegiare, in una fase iniziale, i due profili essenziali dell’Information System Analyst e dell’Information System Project Manager. È prevista anche la possibilità di attivare percorsi relativi alle certificazioni Ecdl, destinate all’utente finale dei sistemi informatici.

La partecipazione a tutti i percorsi proposti è integralmente finanziabile dal Fondo Banche Assicurazioni, da tempo impegnato nella promozione di attività formative di qualità per conseguire i requisiti di professionalità.
I percorsi, strutturati su una durata da un minimo di 15 ad un massimo di 27 giornate entro un arco temporale di 6-7 mesi, sono affidati ad un corpo docente esperto.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

Un appello a Di Maio per parlare anche di consulenza

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Banche, quanti tagli alle filiali

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Ti può anche interessare

Bnp Paribas, utile in calo ma sopra le attese

Il gruppo francese ha concluso il secondo trimestre dell’anno con profitti netti di 2,56 miliardi ...

Azimut Wealth Management sopra la soglia dei 10 miliardi

La divisione di Azimut Capital Management dedicata ai grandi patrimoni ha raggiunto un traguardo imp ...

Credem, largo ai giovani e 250 nuove assunzioni

Il gruppo punta ad assumere 250 persone entro la fine del 2018, di cui il 75% circa giovani, in line ...