L’aplomb inglese dei Lloyds non basta a fermare le perdite

A
A
A

Il colosso britannico ha archiviato il periodo con un risultato netto negativo per 641 milioni di sterline rispetto al rosso di 2,3 miliardi di un anno fa. Gli analisti però…

Avatar di Redazione26 luglio 2012 | 12:30

PERDITE RIDOTTE NEL SEMESTRE Lloyds Banking Group limita le perdite nel primo semestre dell’anno ma delude comunque le attese. Il colosso britannico ha archiviato il periodo con un risultato netto negativo per 641 milioni di sterline rispetto al rosso di 2,3 miliardi di un anno fa: gli analisti sentiti dall’agenzia Bloomberg  tuttavia, si aspettavano un utile di 314 milioni di sterline, in scia soprattutto alla costante riorganizzazione delle attività.

RITORNO ALL’UTILE ENTRO IL 2012 – Il gruppo, controllato al 39% dal governo inglese, ha comunque annunciato di prevedere un ritorno all’utile entro l’anno, e ha fatto sapere che l’ammontare delle svalutazioni a fine 2012 risulterà inferiore a quanto stimato. Nell’ultimo periodo la banca ha stanziato altri 700 milioni in nuovi accantonamenti, portando il totale del primo semestre a 1,075 miliardi, per dare una soluzione alle decine di migliaia di cause legate allo scandalo circa la vendita forzata di polizze assicurative (pratica definitivamente condannata dall’Alta Corte di Londra). L’istituto per questo affare ha messo in riserva complessivamente 4,27 miliardi di sterline.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Schroders vicina al colpaccio in Gran Bretagna

Lloyds tornerà privata entro l’anno

Banche, Loyds: accetta su 9.000 posti di lavoro

Ti può anche interessare

Allianz GI ha un Saponaro in più nel motore

Arriva una nuova risorsa per il team guidato da Filippo Battistini ...

Oggi su BLUERATING NEWS: la private bank svizzera di Intesa, l’utile di Deutsche Bank

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Sistema bancario italiano, maneggiare con cautela

“La crisi finanziaria, nata in America più di dieci anni fa e poi propagatasi in Europa, ha dimez ...