Borsa frena la speculazione su Sopaf, oggi l’assemblea

A
A
A
Avatar di Redazione 18 Settembre 2012 | 08:06
Per tutta la seduta del 18 settembre 2012 non è consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo sulle azioni ordinarie della finanziaria…

STOP DI BORSA ITALIANA ALLA SPECULAZIONE SU SOPAF -  Borsa Italiana mette un freno alla speculazione su Sopaf nel giorno dell’assemblea chiamata a ”individuare una soluzione di continuità aziendale”. Per tutta la seduta del 18 settembre 2012, ha fatto sapere Borsa Italiana, non è consentita “l’immissione di ordini senza limite di prezzo sulle azioni ordinarie” della finanziaria. Ieri il titolo ha messo a segno una performance positiva del 10,14% chiudendo a 0,0076 euro.

OGGI L’ASSEMBLEA – Intanto oggi è prevista l’assemblea della società chiamata, in sede ordinaria, a integrare il cda e a nominare il collegio sindacale e, in sede straordinaria, a deliberare sui provvedimenti ai sensi dell’articolo 2447 del codice civile dal momento che le perdite hanno superato di oltre un terzo il capitale sociale. Ieri Maria Gabriella Scarpanti, componente della lista di candidati per il rinnovo del Collegio Sindacale di Sopaf proposta dal socio Acqua Blu, ha comunicato di non poter accettare la futura nomina a causa di improvvisi e improrogabili impegni personali.

RICHIESTA DI SALVATAGGIO IN TRIBUNALE – La holding che ha in pancia 47,5% di Banca Network, commissariata da Bankitalia a novembre 2011 (vai qui per la notizia) e posta in liquidazione coatta amministrativa a luglio 2012 (vai qui per la notizia) – ha deciso nei giorni scorsi di presentare il concordato preventivo ai sensi dell’articolo 161 della legge fallimentare (vai qui per la notizia), dopo il deposito in tribunale dell’istanza di fallimento avanzata dalle banche creditrici.

SI SPERA IN UN CONCORDATO DI CONTINUITA’ – Ma, pur ammettendo che “la prospettiva più plausibile consiste in un concordato liquidatorio”, la società ha fatto sapere di non escludere “la possibilità di concretizzare nell’arco temporale concesso dal tribunale e dalla normativa vigente un concordato in continuità”.

I NOMI DEI POTENZIALI INTERESSATI – Secondo alcune recenti indiscrezioni di stampa ci sarebbero alcuni soggetti interessati al gruppo, tra cui Methorios Capital, Atlantis Capital e Vincenzo Manes.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Finanza & manette: arrestati i Magnoni

Promotori, Aviva è pronta a dire addio a Sopaf e Banca Network

Sopaf va in liquidazione, l’a.d. Magnoni lascia il cda

NEWSLETTER
Iscriviti
X