Veneto Banca, dagli ex manager un danno di 2,3 miliardi

A
A
A
di Chiara Merico 15 Giugno 2017 | 09:59
Si tratta di un conto a “tutt’oggi provvisorio e potenziale”, ha commentato Alessandro De Nicola, senior partner dello studio Orrick.

IL CALCOLO – Un danno “spaventoso”: è quello causato dagli ex vertici di Veneto Banca all’istituto di Montebelluna, che ammonterebbe a “circa 2 miliardi e 300 milioni” di euro. Si tratta di un conto a “tutt’oggi provvisorio e potenziale”, ha commentato Alessandro De Nicola, senior partner dello studio Orrick, uno dei consulenti di cui si è avvalsa Veneto Banca nel mettere a punto l’atto di citazione che dà  il via all’azione di responsabilità nei confronti degli ex manager dell’istituto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Truffa clienti di Veneto Banca. Danni per 107 milioni

Banca Carige, un salvataggio che ricorda quelli varati da Renzi e Gentiloni

Bim: Attestor avvia Opa, il Cda giudica prezzo offerto insufficiente

NEWSLETTER
Iscriviti
X