Casa della consulenza, Puddu (AssoFinance): E’ nato un mostro a tre corpi e una testa

A
A
A
di Redazione 25 Giugno 2014 | 10:15
Giannina Puddu, presidente di Assofinance, esprime la propria disapprovazione per le norme contenute nel nuovo dl competritività e sviluppo riguardanti i consulenti finanziari. Ecco il suo commento.

LA VISIONE DI ASSOFINANCE – Giannina Puddu, presidente di Assofinance, esprime la propria disapprovazione per le norme contenute nel nuovo dl competritività e sviluppo riguardanti i consulenti finanziari. Riportiamo di seguito il suo commento.

“Il Governo Renzi, si sa, viaggia con l’orologio al polso. Vuole bruciare le tappe. Vuole bruciare i tempi! Verrebbe da chiedersi: cos’altro vorrebbe bruciare? Nel mentre, comunque, imbarca alleati da destra, da sinistra, dal centro. Ci sarà un senso!

Anche la categoria dei Consulenti Finanziari Indipendenti ha appena avvertito questa salutare contaminazione sull’onda impetuosa del tempo che corre e dell’urgenza di cristallizzare, nel suo percorso, decisioni, iniziative di qualche tipo. Infatti, alla chetichella, in fondo al DL Competitività, si schiude anche l’uovo che apre alla nascita del nuovo Albo dei Consulenti Finanziari. Chissà quante galline alla cova… Chissà che mangimi e quali premurosi pollicoltori???!!!

Consulenti chi? Quali? Tutti! Come tutti? Tutti, non importa cosa facciano, non importa chi li paghi, come e perchè. Tanto, ormai, come sappiamo, che il requisito di indipendenza ci sia oppure non ci sia fa poca differenza, anzi, non ne fa nessuna.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza indipendente, in Italia “mission impossible”

Assofinance, la finanza scende in piazza a Milano

Assofinance parla di etf ai consulenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X