Bpm, in 150 partecipano alla Giornata del lavoro agile

A
A
A
di Chiara Merico 23 Febbraio 2016 | 10:12
Il piano di coinvolgimento ha riguardato i dipendenti delle sedi centrali, piazza Meda e il Centro Servizi di via Bezzi, in tutto circa 2000.

L’INIZIATIVA – Anche nel 2016, per il terzo anno consecutivo, Banca Popolare di Milano ha aderito alla Giornata del lavoro agile promossa da Comune di Milano insieme con ABI, AIDP, Anci Lombardia, Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, CGIL Milano, CISL Milano Metropoli, UIL Milano e Lombardia, SDA Bocconi School of Management, Unione Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza, Valore D. Il piano di coinvolgimento ha riguardato i dipendenti delle sedi centrali, piazza Meda e il Centro Servizi di via Bezzi, circa 2000, e ha visto l’adesione di oltre 150 persone.

I BENEFICI DI UNA PRATICA SEMPRE PIU’ DIFFUSA – Nel 2015 l’esperienza dello smart working ha rappresentato per BPM la conferma che l’apertura a forme di lavoro che tengano conto della conciliazione dei tempi e della flessibilità nella scelta degli spazi e degli strumenti da utilizzare a fronte di un maggior ritorno di produttività migliora l’organizzazione aziendale soprattutto in termini di risparmio e razionalizzazione e riallocazione delle risorse economiche. Anche i questionari raccolti, circa 90 lo scorso anno, hanno confermato i benefici del lavoro agile in un’ottica di time-saving e benessere per la persona, oltre che di riduzione dell’inquinamento e delle spese di trasporto per raggiungere il luogo abituale di lavoro. Negli anni Banca Popolare di Milano ha dimostrato di dedicare grande attenzione ai temi del Work-Life Balance e al sostegno della famiglia. Il nido aziendale, chiamato “Il giardino di Bez”, ne è un esempio: è convenzionato con il Comune di Milano, può accogliere circa 60 bambini ed è aperto, oltre ai figli dei dipendenti del gruppo, anche alle famiglie che ne fanno richiesta. Inoltre, la banca propone e sostiene economicamente soggiorni estivi dedicati ai figli dei dipendenti dai 6 ai 16 anni in strutture selezionate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, Castagna: il terzo polo non ci ossessiona

Banche: diminuiscono le società, aumentano gli utili

Cimbri, l’ascesa del condottiero del Multiasset

NEWSLETTER
Iscriviti
X