Intesa Sanpaolo, accordo con Ance per rilanciare l’immobiliare

A
A
A
di Chiara Merico 14 Luglio 2016 | 07:05
L’accordo mette a disposizione delle imprese di costruzione e delle famiglie venti miliardi di euro in finanziamenti a medio-lungo termine, utilizzabili entro il 2017.

L’INTESA – Un accordo per sostenere il mercato immobiliare: è quello siglato ieri a Roma dal presidente dell’Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) Claudio De Albertis e da Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, con l’obiettivo di sostenere il mercato immobiliare. L’accordo mette a disposizione delle imprese di costruzione e delle famiglie venti miliardi di euro in finanziamenti a medio-lungo termine, utilizzabili entro il 2017, per lo sviluppo di iniziative immobiliari con particolare attenzione all’avvio di nuove iniziative edilizie, alla valorizzazione/riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente e all’acquisto della prima casa da parte dei giovani e delle famiglie. Quattro gli ambiti di comune interesse: accesso al credito delle imprese di costruzione, agevolazioni nell’acquisto delle abitazioni, riqualificazione dei centri urbani ed infine estensione del progetto “Casa insieme”, con cui Intesa Sanpaolo ha aiutato le imprese di costruzione a liquidare l’invenduto attraverso una serie di iniziative di co-marketing e di agevolazioni finanziarie.

SECONDA FASE –
Solo lo scorso anno sono stati erogati oltre 10 miliardi di euro di mutui alle famiglie, con una crescita che continua anche nel corso del 2016 testimoniata da una quota di mercato del 30,2% misurata al primo trimestre. L’obiettivo è quello di avviare una seconda fase di collaborazione del progetto “Casa Insieme”, estendendo ad un numero più elevato di cantieri le relative opportunità, ampliando l’orizzonte temporale degli interventi e mettendo a disposizione delle imprese di costruzione, dove possibile, i servizi di intermediazione immobiliare di Intesa Sanpaolo Casa, la Società nata nel 2015 che gestisce una rete proprietaria di agenzie immobiliari. Le imprese Ance, finanziate da Intesa Sanpaolo, verranno quindi accompagnate e seguite durante l’intera vita del cantiere, dalle prime fasi di avvio dell’iniziativa fino alla commercializzazione e diretta relazione con l’acquirente della singola unità immobiliare, mentre le associazioni territoriali di Ance affiancheranno la banca nel processo di selezione dei nuovi cantieri, anche con l’obiettivo di riqualificare l’ampio patrimonio immobiliare urbano in termini di abitare sostenibile, green e infrastrutture.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Intesa Sanpaolo è “Bank of the year in Italy”

Mercati: da Intesa Sanpaolo una nuova obbligazione Tasso Fisso in dollari

Intesa, accordo con i sindacati su uscite e assunzioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X