Bpm, accordo con sindacati in vista fusione col Banco Popolare

A
A
A
di Andrea Telara 20 Settembre 2016 | 07:34
Secondo il quotidiano Mf, l’istituto di Piazza Meda avrebbe raggiointo un’intesa con i rappresentanti dei dipendenti sul tema del welfare interno. E’ un passo importante per dare il via libera alle nozze con l’istituto di Verona

INTESA SUL WELFARE – L’accordo sembra vicino, anche se non se ne conoscono bene i dettagli. E’ quello che, secondo il quotidiano Mf, sta per essere firmato dai vertici della Banca Popolare di Milano con le organizzazioni rappresentative dei dipendenti. Il tema è il welfare aziendale, che oggi in Bpm si basa anche su un sistema di distribuzione del 5% dell’utile lordo a favore del personale. Sempre secondo Mf, l’intesa è un passo importante in vista dell’assemblea di Bpm del 14 e 15 ottobre, che dovrà dare il via libera alla fusione col Banco Popolare. Non va dimenticato, però, che due sigle dei dipendenti e dei pensionati, il Patto per la Bpm el’Associazione Lisippo, non fanno mistero di essere contrarie alla fusione e contano su 700 voti nell’assemblea, che potrebbero salire significativamente con la raccolta di deleghe tra i soci.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Bpm, Castagna si muove per il Terzo Polo

Risiko Banche, occhi puntati su Unicredit

Banche, quanto sono costati quei diamanti galeotti

NEWSLETTER
Iscriviti
X