Banca Mediolanum a forza sette

A
A
A
di Marco Muffato 16 Ottobre 2017 | 12:30
La rete guidata dal direttore commerciale Stefano Volpato ha reclutato bancari in Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Sicilia.

La rete di Banca Mediolanum si rafforza con l’ingresso di sette professionisti con una consolidata esperienza bancaria. Salgono così a 87 i nuovi cf  inseriti dall’inizio dell’anno nella squadra guidata dal direttore commerciale Stefano Volpato (nella foto) di cui 45 provenienti da altre banche. Ecco chi sono i sette banker. Giovanni Valter Regonesi entra nelle fila della squadra di Ciro della Valle, regional manager della Lombardia e sarà̀ operativo a Bergamo. Regonesi era dal 2009 in Credito Valtellinese, con il ruolo di direttore di filiale. Il gruppo guidato da Andrea Zini, regional manager della Romagna, si arricchisce con l’ingresso di Annalisa Cafarotti su Imola e Bologna e Roberto Migliori, su Modena. Annalisa Cafarotti inizia la sua carriera nel 1991 nell’allora Cassa di Risparmio di Imola, ora Banco Bpm, e la scala fino a ricoprire, nel 2014, il ruolo di responsabile di filiale. In Banca Sella dal 2001, Roberto Migliori lascia il ruolo di responsabile di filiale, dopo essere stato responsabile di succursale nell’allora Cassa di Risparmio di Modena, ora Unicredit.  Il team capitanato da Claudio Gilioli, regional manager di Toscana e Umbria, si rafforza con l’ingresso dei banker Alessandro Collini, operativo a Prato e Paolo Finocchi che svilupperà l’attività a Firenze. Entrato in Chianti Banca Credito Cooperativo nel 1994, Collini è stato titolare o vice-titolare di numerose filiali della zona. Mentre Finocchi, in Banca CR Firenze dal 1996, era funzionario in area crediti ed è stato anche responsabile servizio fondi pensione. E poi: Laura Martin esce da Bnl- Bnp Paribas, come personal advisor, dove lavorava dal 1999 dapprima allo sportello successivamente come gestore clientela privati. Sarà operativa a Roma, all’interno del team capitanato da Costante Turchi, regional manager di Lazio, Campania e Sardegna. Infine, già di Mps dal 1991, Alberto Raciti lascia il ruolo di gestore corporate Pmi, per operare a Catania all’interno della squadra di Valter Schneck, regional manager della Sicilia.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, Standard Ethics migliora l’outlook e conferma il rating

Banca Mediolanum: la raccolta supera i 6,4 mld da inizio anno

Banche, Flowe (gruppo Mediolanum) si accorda con Mooney

NEWSLETTER
Iscriviti
X