SuperSpac di Passera oggi in Borsa

A
A
A
di Andrea Telara 1 Febbraio 2018 | 08:30
Sbarco sul mercato Aim di Spax, il veicolo di investimento creato dall’ex ministro per lo Sviluppo Economico ed ex n. 1 di Intesa Sanpaolo e Poste.

Puntava a raccogliere 400-500 milioni di euro e invece ne ha raccolti 100 o 200 in più del previsto. E’questo il biglietto da visita con cui debutta oggi sull’Aim Italia, il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e piccolissime imprese, la Spac (Special Purpose Acquisition Company) fondata da Corrado Passera, ex ministro per lo Sviluppo Economico ed ex n. 1 di Intesa Sanpaolo e Poste, assieme ad Andrea Clamer. ex responsabile dell’area npl di Banca Ifis.

Si chiama Spaxs e ha raccolto, con la sua ipo (offerta pubblica iniziale) terminata il 26 gennaio scorso, una somma di 600 milioni di euro, con una domanda che è andata ben oltre il capitale disponibile e ha raggiunto i 750 milioni di euro. La maggior parte delle azioni è stata sottoscritta da investitori stranieri (64%), per lo più fondi di investimento, e per il restante 36% da investitori italiani tra cui figurano, oltre a soggetti istituzionali, anche reti di private banking.

Spaxs è stata assistita da Banca Imi e Credit Suisse Securities in qualità di joint global coordinator e da Equita Sim (come joint bookrunner). Le Spac come quella da poco fondata da Passera sono veicoli di investimento contenenti esclusivamente cassa e costituiti per raccogliere capitale da utilizzare poi per fare acquisizioni o fusioni nell’arco di 18-24 mesi dall’ipo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Illimity, la svolta bancaria

Azimut, alleanza con Passera

Passera in Borsa: per Illimity 280 milioni di utili nel 2023

NEWSLETTER
Iscriviti
X