Generali rifà il look al gestito

A
A
A

L’asset management si suddivide ora in Generali Insurance Asset Management e Generali Investments Partners

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti2 ottobre 2018 | 08:54

Dallo scorso 1 ottobre 2018, la riorganizzazione di Generali Investments è diventata operativa. Generali Investments Europe S.p.A. Società di gestione del risparmio cambia la propria struttura societaria scindendosi in due società di asset management, ciascuna con la propria specializzazione: Generali Insurance Asset Management S.p.A. Società di gestione del risparmio (il nuovo nome della precedente Generali Investments Europe S.p.A. Società di gestione del risparmio) e Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio (una nuova società di gestione del risparmio italiana), mentre le funzioni di supporto per entrambe le entità sono eseguite da Generali Investments Holding S.p.A.

Il brand Generali Investments, uno dei maggiori player europei nel settore dell’asset management, continua a rappresentare le principali società di investimento del Gruppo Generali:
Generali Insurance Asset Management S.p.A. Società di gestione del risparmio (GIAM) Facendo leva sull’esperienza ed il know-how sviluppati attraverso la gestione degli asset delle compagnie assicurative del Gruppo Generali e di fondi pensione, GIAM offre un track record di solide performance in Liability Driven Investments (LDI), ed una serie di strumenti proprietari di analisi sviluppati a supporto delle gestioni LDI. La società è guidata dall’Amministratore Delegato Santo Borsellino.
Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio (GIP) GIP si propone come il motore di crescita della business unit in termini di numero di clienti terzi e di attivi in gestione. Questo obiettivo verrà ottenuto attraverso un’innovativa offerta di investimento e capacità di distribuzione specializzate. Le attività di gestione saranno basate sullo sviluppo di distintive strategie di investimento unconstrained, avvalendosi di expertise sia interne che esterne, queste ultime attraverso l’acquisizione di boutiques di investimento specializzate. La società è guidata dall’Amministratore Delegato Carlo Trabattoni.

Generali Investments Holding S.p.A. (GIH) garantisce un solido framework di servizi progettati per supportare le attività di asset management (i.e. efficienti attività di back office, avanzati sistemi di reporting e sofisticate infrastrutture tecnologiche). GIH agisce anche come holding company, detenendo il capitale sociale delle boutiques di investimento e delle società di Generali Investments. GIH è guidata dall’Amministratore Delegato Dominique Clair. L’obiettivo di questo cambiamento è di migliorare ulteriormente la capacità di Generali Investments di allinearsi con i bisogni degli investitori, ed aiutare i propri clienti a raggiungere i loro obiettivi di investimento: il rinnovato focus sulla centralità del cliente è pienamente in linea con la strategia sull’asset management del Gruppo Generali. Specializzazione, efficienza ed innovazione sono fondamentali in un contesto finanziario caratterizzato da continua evoluzione sia nel mercato che in ambito regolamentare. Con un modello di business basato sulla specializzazione, dove ognuna delle società opera in un’area di competenza chiaramente definita, Generali Investments mira a rispondere al meglio alle esigenze dei diversi clienti con competenze dedicate, professionisti esperti e strumenti tecnologici avanzati.

Santo Borsellino, Amministratore Delegato di Generali Insurance Asset Management S.p.A. Società di gestione del risparmio (GIAM), ha commentato: “Siamo posizionati per gestire nel modo migliore portafogli assicurativi e pensionistici: con più di €430 miliardi di asset, GIAM è uno dei maggiori asset manager europei focalizzati su soluzioni liabilitydriven. Un’ analitica comprensione della struttura delle passività dei nostri clienti, una conoscenza profonda dei mercati e della volatilità, il nostro approccio al risk management come parte integrante del processo di investimento ed un’incessante attenzione all’efficienza, ci permetteranno di far leva sulla nostra attuale presenza di mercato per crescere nel segmento LDI.”

Carlo Trabattoni (nella foto), Amministratore Delegato di Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio (GIP), ha commentato: “I clienti chiedono alle società di asset management di sviluppare soluzioni di investimento innovative, in grado di soddisfare specifiche necessità di investimento. GIP è specializzata nella gestione di portafogli basati su strategie unconstrained, facendo leva su competenze sie interne che esterne attraverso un approccio multi-boutique.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Banca Generali, il futuro è oggi

Rebecchi, Mossa, Foti: il trio meraviglia della procapite

Reti, sforbiciata agli organici

Raccolta 2018: Fideuram cannibale. Mediolanum magica a dicembre

Azimut al top di Piazza Affari. DB promuove le reti

Banca Generali: 3 fasi per la trasformazione digitale

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Consulenti, ecco gli incentivi delle reti

Banca Generali, acquisizioni azzeccate

Mifid 2, Mossa di Banca Generali lancia l’allarme

Banca Generali, scatto finale della raccolta

Banca Generali, raccolta a prova di volatilità

Hana to Yama, Banca Generali sposa l’arte a Milano

Banca Generali: rotta verso gli 80 miliardi

La fee diventa più magra

Le Traiettorie Liquide di Banca Generali

La volatilità non ferma Banca Generali

Banca Generali vince l’oro per la soddisfazione dei clienti

Reti, raccolta in calo ma i titoli restano un affare

Banca Generali vince, Banca Mediolanum prima in gestito

Banca Generali prende Nextam Partners

Banca Generali tra le Italian Champions di Equita

Reti ad alto rendimento su Piazza Affari

Le ricette di innovazione di Banca Generali

Il “buy” del consulente – 11/10/18, da Esprinet a Generali

Banca Generali e Candy Crush per le ricette di innovazione

Banca Generali batte la volatilità

Reclutamento, Azimut e Banca Generali al comando

I campioni dei dividendi delle reti

Generali sfida la resistenza

Il “buy” del consulente – 17/09/18, da Banca Generali a La Doria

Banca Generali in pole al Gran Premio Nuvolari

Ti può anche interessare

Bper-Unipol, accordo a un passo

L'ufficializzazione dell'operazione potrebbe arrivare già dopo il cda del 7 febbraio ...

Consulenti, come rendere l’estate produttiva

Cinque idee per trasformare il calo d’attività in occasioni per il business. ...

Credem si prende una fetta di Blue Eye

Il Gruppo ha acquisito il 20% della pmi, che produce software innovativi per la gestione elettronica ...