Carige, la Bce preme per una soluzione

A
A
A
Roberta Maddalena di Roberta Maddalena 23 Maggio 2019 | 10:18
Le Autorità di vigilanza ritengono che la soluzione della crisi di Carige debba passare per una procedura di liquidazione.

Dopo il dietrofront di BlackRock dal piano di salvataggio che avrebbe visto la partecipazione del colosso dell’asset management a un aumento di capitale da oltre 700 milioni, il futuro di Carige è sempre più incerto. Le Autorità di vigilanza bancaria europea fanno affidamento sui commissari straordinari affinché proseguano gli sforzi per trovare una soluzione privata.

E ritengono che la soluzione della crisi della Banca debba passare per una procedura di liquidazione se l’istituto non troverà un acquirente. Tutto questo contrariamente al piano di salvataggio pubblico pensato dal governo.

In mancanza di investitori privati il Governo potrebbe intervenire con una ‘ricapitalizzazione precauzionale’, attraverso un’iniezione di capitale fino a un miliardo come previsto in un decreto di inizio anno. Secondo quanto riporta Milano Finanza tuttavia ci sarebbero “ancora in corso trattative con alcuni fondi tra cui Warburg e Blackstone”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

Carige, il destino nei piccoli azionisti

Carige come la bella di Torriglia: spunta uno spasimante californiano

NEWSLETTER
Iscriviti
X