Azimut, in cerca di partner e sulla rotta giusta

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 10 Giugno 2019 | 17:21
Dopo l’investor day della scorsa settimana, gli analisti di Deutsche Bank esprimono apprezzamenti sulla società fondata da Pietro Giuliani e ne raccomandano l’acquisto del titolo con target price.

“Pensieri dall’investor day”. Si intitola così un report sul titolo Azimut redatto dagli analisti di Deutsche Bank che hanno espresso un giudizio buy (comprare) sulle azioni della società fondata da Pietro Giuliani (nella foto). Il target price (prezzo obiettivo) è pari a 19,5 euro, con un potenziale di rialzo di oltre il 30% rispetto alle quotazioni registrate nella prima settimana di giugno. Una parte del report di Db è dedicato alle attività del gruppo in Italia. Gli analisti ritengono che il 2018 sia stato un po’ debole per Azimut sul mercato domestico ma oggi la società è sulla rotta giusta per affrontare, con un nuovo modello di pricing, la crescita dei costi operativi che caratterizza il settore delle banche-reti.

“Le azioni che Azimut vuol mettere in atto vanno nella direzione corretta”, scrivono gli esperti di Deutsche Bank che , pur aspettandosi una pressione sui margini di profitto della società per via di Mifid 2, ritengono apprezzabili gli sforzi compiuti sul fronte del potenziamento tecnologico che faranno aumentare l’efficienza operativa. Senza dimenticare poi l’impegno del gruppo nel diversificare il patrimonio, che entro il 2020 sarà rappresentato al 15% da asset alternativi. Infine, un’ attenzione particolare nel report viene riservata alle iniziative di gruppo sulle partnership bancarie e assicurative.

“Azimut punta a 7.500 nuovi conti entro la fine del 2020, in partnership con una banca innovativa, pur mantenendo la piattaforma aperta e continuando a offrire i costi di altri istituti”, aggiungono gli analisti che aggiungono: “ la società continuerà anche a offrire ai propri clienti anche una piattaforma di trading in partnership con Banca IMI e a distribuire prodotti assicurativi di Zurigo”. L’alleanza con un istituto di credito, insomma, è una delle mosse che consentirà al gruppo di Pietro Giuliani di muoversi sulla rotta giusta e aggiungere nuovi tasselli alla propria offerta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Martini (Azimut): “BTp Futura, meglio pensarci due volte”

Azimut, impennata della raccolta

Top 10 Bluerating: Azimut campione delle Commodity

Azimut, arriva il fondo senza tasse

Pro capite, a maggio i migliori cf sono di Fideuram

Azimut, grande mossa sui Private Investment

Fineco e Azimut, le reti più scalabili

Azimut pesca un asso nel Private

Reti e consulenti, dopo la fase 1 è arrivato il momento delle pagelle

Azimut, la corporate advisory per consulenti e imprese

Azimut, la raccolta prosegue positiva anche a maggio

Azimut, l’alternativo al passo con le start up

Azimut: tra religione ed elicotteri, le domande impossibili a Giuliani

Azimut, un nuovo successo per il corporate finance

Azimut e gli Escalona, quando la consulenza è una tradizione di famiglia

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Azimut, una mossa per la crescita sociale

Reti, dopo il Covid-19: Azimut, la coscienza sostenibile

Reti, dopo le trimestrali è il momento dei confronti

Giuliani (Azimut): niente paura per l’utile

Consulenti, ecco i fondi delle reti che possono aiutare l’Italia

Azimut, dove investono i suoi clienti

Azimut, la raccolta regge anche ad aprile

Azimut, arrivano dividendo, buy-back e whitewash

Azimut, accelerata sul fintech

Azimut, Giuliani e soci pronti all’azione

Azimut, a marzo raccolta in positivo e ok al dividendo

Azimut, quando il consulente ti trova la mascherina

Azimut, i compensi ai top manager

Azimut lancia un nuovo strumento per aiutare le attività commerciali

Azimut sempre più in prima linea contro il Coronavirus

Azimut, il Coronavirus non ferma Timone Fiduciaria

Reti, basta slogan. La verità messa a nudo sui giovani consulenti

Ti può anche interessare

Deutsche Bank Fa, Ruggiu fa acquisti a Bari

La rete di Deutsche Bank Financial Advisors prende Marco Pittui da IWBank e gli mette a disposizione ...

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 29/10/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento com ...

Credem, la spinta sarda per crescere ancora

Entro i prossimi tre anni superare 15 mila clienti, 1 miliardo di euro di masse e 20 nuovi professio ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X