Fineco, all’estero a gonfie vele

A
A
A
Avatar di Redazione 9 Dicembre 2019 | 10:32
Intervista a Milano Finanza di Paolo Di Grazia, vice direttore generale e responsabile global business della banca che parla dei risultati raggiunti nel Regno Unito.

Oltre 7mila clienti nel Regno Unito, di cui il 90% è rappresentato da cittadini britannici. E’ il traguardo raggiunto da Fineco nel mercato d’Oltremanica, dove è entrato lo scorso anno. Non si tratta di numeri  da capogiro ma che crescono a ritmi sostenuti e che sono apprezzati da diversi analisti. Di questo tema parla anche il settimanale Milano Finanza nell’edizione di sabato scorso, 7 dicembre, con un’ intervista al vice direttore generale e responsabile global business della banca, Paolo Di Grazia. Il potenziale di espansione all’estero di Fineco viene apprezzata dagli analisti di Ubs che ritengono  tale vantaggio competitivo ancora sottovalutato dal mercato. Di Grazia parla di possibile allargamento del business in altre aree geografiche, nello specifico in Medio Oriente, anche se ha specificato che non c’è nulla di concreto. Tra le novità in arrivo nell’offerta della banca, la proposta di sottoscrizione di fondi della previdenza integrativa totalmente digitalizzata

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Spid rapido e gratuito con Fineco

Fineco, raccolta sempre forte e un asset management da record

Reti, Fineco sale in cattedra con gli afflussi

NEWSLETTER
Iscriviti
X