Banca Mediolanum, nel 2019 un utile da record

A
A
A
Avatar di Redazione11 febbraio 2020 | 15:38

Vigorosi applausi per Banca Mediolanum.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Mediolanum S.p.A., riunitosi oggi a Basiglio (MI), ha approvato i risultati economici consolidati del Gruppo Mediolanum al 31 dicembre 2019.
Il Consiglio ha inoltre approvato i risultati economici individuali grazie ai quali proporrà un saldo dividendo
relativo all’utile 2019 di € 0,34 per azione, al lordo delle eventuali ritenute di legge.
Considerando l’acconto sul dividendo distribuito a novembre 2019, pari a € 0,21 per azione, ne consegue un totale dei dividendi relativi all’esercizio 2019 pari a € 0,55 per azione, in aumento del 38% rispetto all’importo distribuito nell’esercizio precedente e che al prezzo di chiusura del 10 febbraio u.s. rappresenta un dividend yield del 6,5%.

Le date inerenti allo stacco del dividendo a saldo saranno rese note a seguito dell’approvazione della relazione
finanziaria annuale il 27 febbraio p.v. L’Assemblea degli Azionisti per l’approvazione del bilancio è prevista per il giorno 8 aprile 2020 alle ore 10:00 in unica convocazione in Basiglio Milano 3, Palazzo Meucci.

L’esercizio 2019 si è concluso con il miglior risultato di sempre, pari a €565 milioni di utile netto in aumento del 121%, e si contraddistingue per il significativo incremento del margine di contribuzione e del margine operativo, in crescita rispettivamente del 20% e del 50%, grazie all’enfasi posta sul rafforzamento dei ricavi ricorrenti e la diversificazione degli stessi, al continuo lavoro svolto sul controllo dei costi, e tenendo altresì conto del positivo andamento dei mercati e dell’ottimo rendimento generato per i clienti che ha portato alla generazione di performance fee per un ammontare di € 425 milioni. L’esercizio ha inoltre registrato impairment complessivi per € 97 milioni.

In particolare:
• Il totale delle Masse Gestite e Amministrate è salito alla cifra record di € 84.716 milioni, maggiore del 14% rispetto alla fine del 2018, grazie al positivo contributo della raccolta netta e all’ottimo andamento dei mercati verificatosi nel corso dell’anno.
• La Raccolta Netta Totale è stata infatti positiva per € 4.064 milioni, mentre la Raccolta Netta Gestita ha
raggiunto € 2.952 milioni comprovando come sempre la qualità del mix di prodotti e soluzioni ad alto
valore aggiunto per la clientela.
• Gli Impieghi alla clientela retail del Gruppo si attestano a € 10.354 milioni, in crescita del 16% rispetto
al 31 dicembre 2018, ovvero circa € 1,5 miliardi in più.
• I Crediti Erogati nel corso dell’anno ammontano a € 2.667 milioni, il 21% in più rispetto all’anno precedente.
• I Premi Assicurativi delle Polizze Protezione, inoltre, ammontano a € 106 milioni nell’anno, con la nuova produzione delle Polizze non legate al credito in crescita del 122% rispetto al 2018.
• Il Common Equity Tier 1 Ratio al 31 dicembre 2019 è pari al 19,5%, confermandosi uno dei più alti tra i Gruppi Bancari italiani.
• Il totale dei Family Banker del Gruppo al 31 dicembre 2019 è pari a 5.197.
• Il totale dei Clienti al 31 dicembre 2019 si attesta a circa 1.447.000.
• Si segnala l’ottimo contributo della Spagna all’Utile Netto di Gruppo per € 34 milioni, con quasi € 6 miliardi di Masse Gestite e Amministrate, e oltre 1.000 Family Banker.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, il dividendo può attendere

Banca Mediolanum, insieme ce la faremo

Coronavirus, un virus per le reti

Banca Mediolanum, 1 milione di buone azioni

Coronavirus, altro schiaffo di Doris all’orso

Coronavirus, Doris sfida l’orso

Banca Mediolanum, il vice presidente crede in te

Doris, Giuliani e Foti: i big delle reti contro le paure di cf e clienti

Banca Mediolanum, la promozione regala una raccolta da capogiro

Banca Mediolanum, cuore Doris per l’ospedale Sacco

Coronavirus, la mail di Ennio Doris ai clienti

Banca Mediolanum, quanti profitti con le assicurazioni

Banca Mediolanum, il messaggio di Doris sul Coronavirus

Banca Mediolanum, un dipendente positivo al Coronavirus

Consulenti, anche le reti soffrono il Coronavirus

Credem, ingaggio di peso da Mediolanum

Banca Mediolanum, Doris fissa gli obiettivi per i Pir

Ceo paperoni, Foti e Doris tra i big italiani

Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

Mifid 2, le grandi reti gongolano con le commissioni

Mediolanum, il regalo speciale di Doris ai nipoti

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Banche e reti, in Borsa è stato un anno da leoni

Banca Mediolanum, il 2019 in 5 notizie

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Banca Mediolanum, la raccolta sfonda quota 3 miliardi

Banca Mediolanum, sospeso il consulente Ajmone Cat

Ennio Doris scala la piramide dei miliardari

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Banca Mediolanum: Doris compra un altro pezzo di Mediobanca

Banca Mediolanum, i Doris si rafforzano

Banca Mediolanum, il wealth management ha un nuovo timoniere

I Doris fanno pulizia

Ti può anche interessare

Recessione non ti temiamo. Parola di Invesco

Il 2019 è iniziato in modo abbastanza soddisfacente, ma questo non vuol dire che possiamo abbassare ...

Coronavirus, Anasf rinvia il Congresso Nazionale

Come riporta il portale Anasf, per adeguamento alle raccomandazioni della autorità sanitarie per il ...

Genova, si finge consulente per truffare i clienti

C’è qualcuno che minaccia la reputazione dei consulenti finanziari. Nella mattinata di ieri i ...