Di Muro (IWBank): la prova di maturità dei nostri clienti

A
A
A
di Marcello Astorri 21 Maggio 2020 | 13:36
Il direttore generale Di Muro, intervistato da Class CNBC, ha parlato della crisi e della bravura dei consulenti nel guidare gli investitori in un momento complesso.

Clienti più maturi grazie al rapporto con i consulenti finanziari, le occasioni sul mercato e le incertezze che tuttora persistono sui mercati finanziari. Su questi temi si è espresso Dario Di Muro, direttore generale di IWBank, durante un’intervista rilasciata a Class CNBC. “Devo dire con grande soddisfazione che questa crisi è stata diversa”, ha detto il manager, “le esperienze del 2001, 2008 e 2011 hanno fatto sì che l’atteggiamento degli investitori fosse più lucido. Anche se questa crisi è stata molto repentina. Lo lego al fatto che i clienti sono molto più seguiti rispetto ad allora e hanno una relazione molto più forte con il loro consulente. In questo momento, chiaramente, la componente liquidità e la componente amministrata hanno un peso sicuramente maggiore rispetto ad altre fasi di mercato, ma non si è registrata nessuna fuga dai mercati”.

Sui mercati, tuttavia, è innegabile che si sia concretizzata una situazione di grande incertezza: “Stiamo vedendo un mercato molto legato alle notizie del momento, che spesso non vengono confermate. Per questo è parecchio imprevedibile. Ma ci sono anche elementi positivi”, prosegue Di Muro, “come il fatto che il contagio in molti paesi stia andando nel verso giusto. Inoltre c’è molta liquidità, quindi le occasioni per investire non mancano. E, inoltre, l’atteggiamento delle istituzioni è decisamente diversi rispetto ad altre crisi, dove era stato più tentennante e causa di situazioni davvero bloccate”. Però non è tutto rose e fiori: “Dall’altra parte, rileviamo un forte indebitamento dei paesi e delle aziende. Per il futuro, quello che inciderà maggiormente sarà l’atteggiamento delle persone che vedo ancora molto caute e impaurite”.

Quello che è certo, però, è che il mondo ripartirà dai trend che già si andavano consolidando prima della crisi: “Il virus ha fatto succedere in pochi settimane quello che sarebbe successo in almeno 4-5 anni. A nostro vede il futuro sarà fatto di investimenti in società sostenibili e attente alle tematiche ambientali, nel digitale e nella logistica. Tutti trend che già c’erano e in questo momento si sono imposti all’attenzione del grande pubblico”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

AllianceBernstein, i fondi disponibili sulla piattaforma IW Bank

BLUERATING in edicola: Banca-rete e squadra vincente

IWBank PI cala la tripla al centro-nord

NEWSLETTER
Iscriviti
X