Banca Mediolanum, Banca Generali e Azimut nel risiko di Mediobanca

A
A
A
di Redazione 11 Maggio 2022 | 09:59

La pace in Generali potrebbe passare per il piano di Mediobanca. A scriverlo è il Il Sole24Ore che sottolinea come, per quanto nella partita del rinnovo del board, resti distante la visione delle due compagini azionarie (la prima con in testa Piazzetta Cuccia e la seconda composta dai privati con Caltagirone), esiste la possibilità di un addio di Mediobanca al Leone di Trieste passando per un’operazione nel settore del risparmio gestito.

L’idea, già esplorata in passato dall’istituto, prevede l’uscita della banca dalle Generali a fronte di una grande operazione industriale nel wealth management che potrebbe coinvolgere uno dei tre potenziali target: Banca Mediolanum, Azimut e Banca Generali (quest’ultima più complicata). Tutte e tre le realtà infatti avrebbero un senso industriale per Piazzetta Cuccia, oltre che finanziario, con dei modelli di business percepiti come meno rischiosi e molto stabili.

Il consiglio di amministrazione del colosso del settore assicurativo si terrà nella giornata di giovedì 12 maggio, e sarà fondamentale per definire la governance attraverso il passaggio chiave della nomina dei comitati endoconsiliari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, i comitati interni spaccano il consiglio

Banca Generali, la blockchain al servizio del fintech

Unicredit verso l’addio alla Russia con il buyback che accende il titolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X