Unicredit, il modello per difendere le imprese

A
A
A
di Redazione 18 Agosto 2022 | 10:59

Lo scenario macroeconomico è complicato e le incertezze sono numerose. Proprio per questo, per il mondo delle imprese, di riflesso aumenterà la convenienza a coprirsi dai rischi. A parlare, con una intervista a Il Sole 24 Ore, è Richard Burton, numero uno di Client Solutions – nuova piattaforma creata da Unicredit per fornire a clienti e imprese prodotti attraverso un modello unificato in tutta Europa.

“Nonostante la situazione attuale, l’Italia sta andando bene” afferma Burton. “Bisogna prestare attenzione all’outlook, che nei prossimi mesi potrebbe colpire qualche cliente, frenandolo dall’investire. Quando e se succederà, noi dovremo essere bravi ad aiutarlo, evitando situazioni di difficoltà e proponendo soluzioni per coprire tutti i possibili rischi”.

Per il Bel Paese, in vista anche le elezioni politiche del 25 settembre. Ma Burton non si scompone: “Sono ottimista e ho fiducia nei fondamentali dell’Italia”.

Con il nuovo ceo Andrea Orcel, Unicredit ha operato diversi cambiamenti dal punto di vista organizzativo, non ancora conclusi. Per il manager britannico, “il bilancio è positivo, vista anche la creazione di due fabbriche prodotto centralizzate – Corporate Solutions e Individual Solutions – che funzionano molto bene”.

In termini economici, gli obiettivi a piano sono chiari: Corporate Solutions deve generare una crescita aggregata del 4%. “I ricavi complessivi dell’area solo saliti del 7% rispetto all’anno precedente, con la componente commissionale cresciuta così tanto da rappresentare ormai il 60%” conclude Burton. “Tra le Corporate Solutions, le attività di hedging hanno avuto performance robuste, con il segmento forex salito del 54% e le commodity del 45%, a conferma del valore aggiunto che possiamo creare per i nostri clienti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti