Bper-Carige, con il Pnrr per tornare protagoniste

“Il Pnrr è una occasione unica, irrinunciabile, irripetibile”. E’ questo il pensiero di Stefano Vittorio Kuhn responsabile del segmento Retail and commercial banking di Bper Banca. “Per la Liguria, il Pnrr può rappresentare una grande ripartenza. Genova è stata per decenni uno dei vertici del triangolo industriale, e con i nuovi progetti che si stanno avviando può recuperare un ruolo importante”.

“L’acquisizione di Carige ha permesso a Bper di crescere nella scala dimensionale, ed è una operazione che ha evidenti segnali di possibili rilevanti sviluppi, proprio grazie al Pnrr” ha continuato Kuhn. “Al momento sono previsti almeno 7 miliardi di euro di investimenti in regione, si va dalla digitalizzazione all’innovazione, dalla transizione ecologica alla Blue economy. Carige è una banca che ha 500 anni di storia e ha saputo mantenere un forte legame con la propria clientela: per questo abbiamo voluto mantenere vivo e visibile il marchio Carige, per continuare a essere protagonisti nella regione”.

Quella di Bper in Liguria è una presenza che conta 143 filiali, 5 aree territoriali, 17 centri private e due centri imprese che contribuiscono ai conti della capogruppo con un prodotto bancario lordo superiore ai 20 miliardi di euro, generato da 380 mila clienti di cui 6o mila imprese. Al Pnrr, la Liguria sta affiancando una serie di opere infrastrutturali di grande importanza, come la realizzazione del terzo valico dei Giovi e il potenziamento dei porti.

Il primo dicembre, nel Salone di rappresentanza di Carige a Genova, si è tenuta la riunione di Siderweb, la comunità dell’acciaio, dedicata alla logistica del settore. Un appuntamento importante con il quale Genova e il gruppo Bper hanno voluto rivendicare la centralità del proprio ruolo nell’economia del settore, dove Bper è già intervenuta con un plafond da complessivi 10 miliardi di euro, di cui 8 destinati alle famiglie e 2 alle imprese, a cui anche i clienti Carige potranno attingere per fronteggiare il caro bollette nei settori dell’energia e del gas.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!