UniCredit, via libera al maxi stipendio di Orcel

La telenovela è finalmente conclusa: il numero uno di UniCreditAndrea Orcel, ha ottenuto il maxi aumento di stipendio, nonostante fosse già l’amministratore delegato più pagato d’Italia.

L’ultima assemblea dei soci si è espressa a favore con il 69% dei voti, votando sì all’aumento del 30%, fino a 9,75 milioni di euro tra fisso e variabile se supererà nel 2023 target ancora più stringenti. Il tutto avviene in un momento di mercato complesso, dopo il fallimento della Silicon Valley Bank e di Credit Suisse, e con i due maggiori proxy advisor globali Iss e Glass Lewis che avevano caldamente consigliato ai soci di bocciare la revisione proposta dal board.

Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente di Unicredit, Pier Carlo Padoan: “Gli azionisti hanno supportato tutte le proposte sottoposte al loro voto, in particolare quelle circa la nuova politica sulla remunerazione, concepita per raggiungere questi obiettivi: rafforzare la nostra cultura della performance, incentivare l’eccellenza e garantire un allineamento di interessi di lungo periodo tra management e azionisti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: