Promotori finanziari – Ecco come le reti allettano i pf junior

A
A
A

Diversi aspiranti promotori hanno scritto a bluerating per domandare quali strategie intendono seguire le reti d’intermediazione per reclutare risorse fresche. Come ben sappiamo la maggior parte delle reti puntano in particolar modo sui promotori già formati, con esperienza, un fenomeno, tuttavia, che crea inevitabili difficoltà sul fronte del turnover generazionale. In ogni caso le reti puntano ancora sui giovani da formare? Ecco una breve inchiesta per capire come le SIM cercano di allettare i giovani.

di Redazione5 febbraio 2009 | 09:30

Finanza & Futuro Banca è una delle poche reti in Italia che sta puntando fortemente sul rinnovo generazionale”, sottolinea il direttore commerciale Armando Escalona. A tale scopo nel giugno 2007 ha preso il via il progetto “neofiti”, dedicato ai candidati senza precedente esperienza nel settore della promozione finanziaria. Si tratta di un progetto strategico, che si basa su un’organizzazione dedicata, iniziative specifiche e nuovi percorsi di carriera, che genera interessanti opportunità di crescita.
“Ai candidati – spiega Escalona viene offerto un percorso formativo per sostenere l’esame di abilitazione e l’ausilio di un tutor – un promotore finanziario di esperienza – durante tutta la fase di apprendimento e di avvio dell’attività”.

Interessante anche la strategia seguita da Finecobank che lo scorso anno ha avviato un progetto sperimentale e del tutto nuovo nel panorama finanziario italiano. Si tratta del “Progetto Giovani” con cui FinecoBank sta creando e organizzando su tutto il territorio nazionale una rete di “segnalatori”, giovani professionisti che hanno il preciso compito di far conoscere la realtà Fineco. Una volta superata la selezione che si svolge in tutta Italia, per i giovani laureandi assunti con contratto a progetto, è previsto un percorso di formazione apprezzabile: un corso per sviluppare e approfondire competenze tecniche e commerciali, un training on the job con affiancamento di 6 mesi di un esperto, e al raggiungimento di buoni risultati, la possibilità di accedere all’esame di abilitazione per l’iscrizione all’albo nazionale dei promotori finanziari e di partecipare a un master in financial planning. In termini economici oltre a un fisso mensile è previsto anche un piano di incentivazione per obiettivi.

Anche Banca Fideuram punta ad accompagnare i giovani professionisti nelle prime fasi della loro carriera. “Contiamo di sviluppare – spiega il responsabile della rete Antonello Piancastelli – ulteriori programmi dedicati, magari coinvolgendo anche direttamente il mondo universitario”. L’introduzione di tali figure professionali è supportato da un pacchetto economico e un piano di crescita caratterizzato dalla possibilità di accedere a un programma formativo distintivo, “di poter essere affiancati dai migliori professionisti presenti sul mercato nonché dall’opportunità di poter utilizzare strumenti avanzati il tutto per mettere i giovani private banker di Banca Fideuram nelle condizioni di offrire ai clienti un servizio di consulenza finanziaria di elevato standing”.

Più pragmatica l’impostazione di Mario Incrocci, responsabile nazionale rete di Mps Banca Personale. “Le reti, con l’eccezione di chi è più orientato verso il collocamento di prodotti assicurativi ricorrenti ed alla politica delle spese di ingresso, non fanno grandi investimenti sui giovani. Piuttosto si risponde al turnover generazionale “rinforzando”, attraverso riassegnazioni di portafoglio, risorse vitali che abbiano dimostrato impegno e condivisione dei valori aziendali”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut prepara il “Dream Team”

Finanza&Futuro cresce a Roma

Addio a Enzo Escalona, padre nobile della professione

Finanza & Futuro, boom di clienti

Terremoto in Finanza & Futuro

Finanza & Futuro, staffetta al vertice

BLUERATING in edicola: Modello vincente

Escalona: Finanza & Futuro è pronta al cambiamento

F&F Banca ingaggia il super private di Cantù

Finanza&Futuro si allarga al Nord e al Sud

Finanza & Futuro apre Spazio Gioia

Finanza & Futuro cresce al centro-sud

Marilina Colella lascia Unicredit per F&F Banca

Finanza & Futuro a forza 12

Finanza & Futuro si allarga a Milano

Finanza & Futuro, compleanno in video

Finanza & Futuro, un asso in rosa

La “schiacciata” di Finanza & Futuro

Escalona (Finanza & Futuro): 2 miliardi di raccolta nel 2014

Promotori – La finanza futura è nei giovani

Finanza e Futuro, aumentano le risorse

Finanza & Futuro ringrazia le polizze

Finanza e Futuro, cresce il gestito e la raccolta

Finanza e Futuro, raccolta netta a 34 milioni

Finanza e Futuro, la raccolta netta da top ten

Finanza & Futuro la raccolta netta rallenta

Finanza & Futuro: Escalona nuovo a.d.

Target 1500 pf per Finanza e Futuro

Finanza & Futuro Banca, essere provider di carriera

Ti può anche interessare

Copernico Sim, a Perugia si parla di previdenza

Nuovo evento on the road ...

Consulenti, l’indipendenza ha casa a Verona

Tutto pronto per il Fee Only Summit del 18-19 ottobre 2018 ...

BFF Banking Group entra nel settore dell’efficientamento energetico grazie a Citelum

BFF Banking Group e Citelum hanno concluso la prima operazione in Italia di cessione crediti derivan ...