La sofisticazione è il vero propellente degli Etf

A
A
A
Avatar di Redazione 5 Giugno 2008 | 08:23
Nella crisi (globale) del risparmio gestito, gli Etf, si confermano l’unico strumento che non conosce crisi di pubblico. Sofisticazione dei prodotti, varietà dei sottostanti e un prezzo ‘low cost’ sono gli elementi che rendono questo prodotto un successo planetario.
Il boom degli Etf continuerà a crescere anche nei prossimi anni, soprattutto in Europa, parola di Deutsche Bank.
 
In particolare il mercato europeo raggiungerà in due anni asset under management intorno ai 150 miliardi di euro, con un tasso di crescita medio annuo del 20%, grazie a nuovi Etf correlati a total return swap e all’ingresso di nuovi investitori istituzionali e non.
 
Secondo una ricerca stilata dal gruppo tedesco, nel 2007 gli Aum a livello globale di questa innovativa tipologia di prodotti finanziari hanno registrato una crescita del 40,8% per un totale di 553,4 miliardi di euro.
 
Tra i mercati più attivi si sono distinti gli Stati Uniti con Aum pari a 403,4 miliardi di euro, seguiti dall’Europa con 89,4 miliardi. Secondo lo studio, il successo di questo strumento finanziario è principalmente dovuto al basso costo, a cui va aggiunta la vasta possibilità di scelta generata dalla fortissima crescita di sottostanti. Per gli analisti dell’istituto tedesco il mercato europeo degli Etf sarà il più performante e nel 2010 raggiungerà Aum nell’ordine di 150 miliardi di euro (vedi grafico sotto), con un tasso di crescita medio annuo del 20%, spinto principalmente da cambiamenti strutturali dal lato dell’offerta di prodotti sempre più sofisticati e dalla domanda di nuovi investitori istituzionali e non.
 
Trend di crescita mercato Etf in Europa (mld di dollari), Fonte: Deutsche Bank
 
Grazie all’introduzione in Europa della direttiva UCITS III, nei prossimi anni il mercato vedrà l’ingresso di Etf correlati a total return swap, che permetteranno di ridurre al minimo il tracking error del replicante rispetto al proprio indice e anche di garantire migliori performance.
 
Un’altra spinta verso la crescita sarà data, oltre che da un numero sempre maggiori di investitori retail, più tutelati grazie all’introduzione della MiFID, anche dall’ingresso di nuovi investitori istituzionali, come i fondi pensioni, dotati di un ingente patrimonio e pronti per nuove forme di investimento più sicure e redditizie e poco costose.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, come giocare in difesa attraverso il Franco svizzero

Etf, Vanguard amplia la propria gamma di prodotti Esg

Etf, crescono Amundi e Invesco ma guida sempre BlackRock

NEWSLETTER
Iscriviti
X