Certificati, scambi per oltre un mld su Spectrum Markets

A
A
A
di Redazione 30 Settembre 2021 | 12:50

Spectrum Markets, la Borsa pan-europea dei certificati, ha annunciato di aver superato la soglia di 1 miliardo di certificati scambiati sul mercato dal suo lancio, quasi due anni fa.

Ad accompagnare la solida crescita di Spectrum Markets, secondo la societò, sono stati sia l’incremento degli investitori attivi sulla piazza di negoziazione che il continuo aumento della loro operatività, soprattutto tra i più giovani e tra coloro alla ricerca di strumenti adeguati a livelli di volatilità più elevati. Il contesto macroeconomico e societario in rapida evoluzione è stato anche favorevole.

I volumi di negoziazione su Spectrum hanno registrato un’accelerazione significativa dal lancio, con oltre 750 milioni di certificati scambiati negli ultimi 12 mesi, in aumento di oltre il 170% rispetto ai poco meno di 280 milioni registrati nel primo anno di attività.

Gli investitori continuano ad approfittare della possibilità di operare 24 ore su 24 per cinque giorni alla settimana offerta da Spectrum, con oltre un terzo del totale degli scambi avvenuto al di fuori degli orari tradizionali (cioè tra le 17:30 e le 9:00 CET).

La decisione di focalizzarsi sulla negoziazione di una gamma mirata di prodotti, dando la precedenza ai sottostanti più ricercati, si è dimostrata fruttuosa, traducendosi con volumi di scambi molto più concentrati. Confrontato con le medie del settore in Europa per strumenti simili, il numero medio di transazioni per i prodotti negoziati su Spectrum è infatti nettamente superiore, ovvero moltiplicato per un fattore a due cifre.

“Sono lieto che questo importante traguardo sia stato raggiunto in meno di due anni, ed è una vera e propria testimonianza del duro lavoro del nostro team e della chiara richiesta da parte degli investitori individuali europei di poter usufruire di un modello di trading ottimizzato e migliore”, ha dichiarato Nicky Maan, CEO di Spectrum Markets. Siamo stati sicuramente aiutati dagli alti livelli di volatilità e dal numero di nuovi trader che si sono avvicinati ai mercati durante la pandemia, e questo conferma che la nostra strategia di crescita è sulla buona strada e non vediamo l’ora di accelerare nei mesi e negli anni a venire con ulteriori broker, emittenti e partner tecnologici che si uniranno a noi in questo viaggio”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, Spectrum Markets: nel terzo trimestre volumi quasi raddoppiati

Certificati, da Bnp Paribas una nuova serie di Step-Down Cash Collect

Mercati: petrolio in fiamme

NEWSLETTER
Iscriviti
X