Per Barclays Global Investors è Boom di Etf

A
A
A
Avatar di Redazione 27 Ottobre 2008 | 14:07
Secondo una ricerca pubblicata dall’ufficio studi di Barclays Global Investors, sul 3° trimestre dell’industria degli Exchange traded funds, questi prodotti dal 1993, anno delle loro nascita, a oggi hanno registrato una crescita esponenziale in tutto il mondo. E il loro futuro appare ancora più sorprendente.

Barclays Global Investors ha pubblicato il suo primo report trimestrale sull’industria degli Exchange traded funds, realizzato da Deborah Fuhr (nella foto in basso), responsabile globale del team ricerca e sviluppo sugli Etf.

I punti salienti emersi dall’analisi, intitolata ETF Landscape, e relativa al terzo trimestre 2008 sono:

•    A livello globale, alla fine del terzo trimestre 2008 risultavano esistenti 1.499 Etf gestiti da 86 società e quotati in 43 differenti mercati, con asset pari a 764,1 miliardi di dollari
•    A livello globale da inizio anno i patrimoni investiti in Etf sono scesi del 4,1%, dato inferiore al 25,58% (espresso in dollari) perso dall’indice MSCI World index
•    Le previsioni sono di una crescita dell’industria nel 2009 a 200 miliardi di dollari in Europa e a 1.000 miliardi a livello globale, e a 2.000 miliardi nel 2011.
•    Gli Etf quotati in Europa sono fra le poche note positive nell’attuale crisi finanziaria, con asset under management che nell’ultimo trimestre sono saliti del 13%.
•    Nel terzo trimestre il numero degli Etf è cresciuto e da inizio anno i nuovi prodotti sono stati 356. E’ imminente il lancio di altri 601 Etf: 55 in Europa, 486 negli Stati Uniti, 60 nel resto del mondo.

“Il mercato degli Etf – ha aggiunto Fuhr – raggiungerà il prossimo anno i 200 miliardi di AUM in Europa e i 1.000 miliardi a livello globale, e ci aspettiamo che per il 2011 sarà raggiunta quota 2.000 miliardi. Riteniamo che questa crescita derivi dal fatto che gli Etf sono sempre più visti come un utile strumento di asset allocation sia dalla clientela istituzionale che da quella retail. Inoltre, alcune modifiche normative in corso consentiranno ai fondi di utilizzare in misura maggiore gli Etf; crescerà il numero di indici e asset class coperte; cresceranno gli investimenti in Etf e altri prodotti beta a basso costo; crescerà il numero delle borse che prevedono la quotazione di Etf e, infine, ci si aspetta che nuovi player e società di gestione si preparino a entrare nel settore”.

BGI ha intenzione di produrre su base trimestrale una guida di tutti gli ETF quotati a livello globale e un report annuale sull’utilizzo di questi strumenti da parte degli investitori istituzionali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gli Etf superano i fondi

Etf – Cresce l'industria asiatica

Etf – Industria da record nel terzo trimestre

NEWSLETTER
Iscriviti
X