Etica e Vegagest, sfida sui fondi bilanciati

A
A
A
Avatar di Francesco Biraghi 13 Gennaio 2010 | 16:37
Match del giorno tra due società di gestione attente alle nuove esigenze dei risparmiatori: Etica SGR e Vegagest SGR si sfidano sul campo dei fondi ‘diversificati euro (azioni 30-70%)’

GLI STRUMENTI

Ai fini dell’analisi utilizziamo le importanti risorse contenute all’interno del nostro product selector, che ci permette di determinare i fondi confrontabili per categoria di appartenenza (tipologia di prodotto, società di gestione e categoria Bluerating); in particolare, ai fini dell’articolo, sfruttiamo le potenzialità dello strumento confronta prodotti, che ci regala inoltre l’importante apporto grafico in calce alla pagina (che comunque è solo una parte delle varie schermate che si possono ottenere).

I PRODOTTI

La categoria è quella dei fondi diversificati euro (azioni 30-70%). Sulla sinistra troviamo Valori Responsabili Bilanciato. Il Fondo mira a realizzare un incremento moderato del valore del capitale investito nel rispetto di principi di responsabilità sociale e ambientale attraverso l’investimento prevalentemente in strumenti finanziari di natura azionaria, e in misura significativa in strumenti di natura monetaria e obbligazionaria con una durata finanziaria (duration) del portafoglio tendenzialmente pari a 5,5 anni, emessi o garantiti da Stati. Il benchmark prescelto per valutare il rischio del Fondo è composto dai seguenti indici: 35%JP Morgan EMU; 5%JP Morgan Cash Index euro 3 mesi; 60%MSCI Developed MarketsWorld (in euro).

Alla destra troviamo lo sfidante Vegagest Sintesi Dinamico. Principali tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione: Investimento prevalente in parti di OICR di natura obbligazionaria ed azionaria denominati in Euro. L’investimento in OICR collegati può raggiungere il 100% della quota del portafoglio investita in parti di OICR. Investimento in depositi bancari consentito. Aree geografiche/mercati di riferimento: Investimento principale nei Paesi del Nord America, dell’Unione Europea e del Pacifico. Categoria di emittenti: Gli OICR obbligazionari investono principalmente in emittenti governativi; l’investimento in titoli di emittenti societari è di carattere residuale. Gli OICR azionari investono principalmente in emittenti a media–grande capitalizzazione con  diversificazione in tutti i settori economici. Benchmark: 30% MSCI World in Euro; 20% MSCI Europe in Euro; 35% JPM Emu Bond; 15% JPM GBI Plus in Euro.

IL MATCH

Ecco i risultati sulla base di elementi di raffronto riscontrabili all’interno del nostro confronta prodotti e delle schede prodotto.

Patrimonio al 31 dicembre 2009: un punto per Valori Responsabili Bilanciato, cha ha un patrimonio in gestione di 76,85 milioni di euro. Più indietro troviamo Vegagest Sintesi Dinamico, che si ferma a 3,28 milioni.

Raccolta ultimo mese: nel mese di dicembre, un punto per Valori Responsabili Bilanciato, che raccoglie 1 milione di euro. Di poco positiva la raccolta per il comparto gestito da Vegagest Sintesi Dinamico, che si attesta sugli 0,04 milioni di euro.

Rating: 5 corone per il fondo di Etica, 4 corone per Vegagest.

Performance a 1 e 3 anni: due punti per Valori Responsabili Bilanciato, che prevale su entrambi gli orizzonti temporali.

Volatilità a 1 e 3 anni: prevale Vegagest Sintesi Dinamico, che conquista il primo punto. Nessun punto assegnato sui 3 anni.

Commissioni: Valori Responsabili Bilanciato ha una commissione di gestione annua dello 1,8%, e non prevede commissioni di incentivo. Per Vegagest Sintesi Dinamico troviamo una commissione di gestione annua dello 1,60%, e una di incentivo del 20% dell’overperformance rispetto al benchmark. Un punto per Vegagest.

Indice di Sharpe a 1 e 3 anni: un punto per Valori Responsabili Bilanciato. Nessun punto assegnato sui 3 anni.

RISULTATO FINALE

Valori Responsabili Bilanciato: 6

Vegagest Sintesi Dinamico: 2
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etica Sgr sottoscrive la Finance for Biodiversity Pledge

Grossi (Etica SGR): “Ecco come facciamo finanza responsabile”

Mascheroni (Etica Sgr): “Investiamo a livello globale sovrappesando però l’Italia”

NEWSLETTER
Iscriviti
X