Verdecanna riparte con AMOI

A
A
A
Avatar di Redazione 15 Settembre 2020 | 12:18
L’ex country head di State Street Global Advisors riceve un incarico di responsabilità per l’area Emea della casa di gestione giapponese

Asset Management One International (AMOI) annunciato  la nomina di Danilo Verdecanna (nella foto) come director, Business Development dell’area EMEA.

Verdecanna  assume la responsabilita’ dello sviluppo commerciale dell’area Sud-Europa, Italia e Spagna in primis. Negli ultimi 10 anni, il manager italiano ha ricoperto la carica di country head in State Street Global Advisors Italia e prima ancora ha lavorato nel team di AXA IM Italia Sim con responsabiltà commerciali nel mercato wholesale e di sviluppo prodotto.

La nomina di Verdecanna segue la recente registrazione dei fondi della società in Italia: “Sono entusiasta di entrare a far parte del team di AMOI commenta Verdecanna, “una società con primarie capacità di investimento supportata da un solido gruppo bancario come Mizuho. Alcune delle principali strategie di investimento come quelle incentrate sulla selezione dei titoli ad elevata crescita nel mercato azionario giapponese, rappresentano l’eccellenza di questa organizzazione  e sono lieto di poterle offrire agli investitori italiani e spagnoli” ha concluso il manager.

Il team di sviluppo commerciale di AMOI continua la sua crescita dopo l’arrivo di Andrea Favaloro come responsabile del team e Lora-Ann Chinginsky, anche lei director, Business Development, Emea. La nomina di Verdecanna supporterà la realizzazione dei piani di sviluppo e rafforzerà la presenza nel mercato Emea. Il manager sarà basato a Londra e lavorerà a stretto contatto con il quartier generale di Tokyo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Verdecanna (State Street GA): così la voluntary farà bene al gestito

Verdecanna (State Street GA): non prevediamo di quotare fondi

SSgA – investire sul Beta come un Hedge Fund

NEWSLETTER
Iscriviti
X