Fondi, Dws lancia il comparto ESG Infrastructure Debt

A
A
A
di Redazione 9 Luglio 2021 | 12:08

DWS ha annunciato il lancio del suo nuovo fondo istituzionale ESG Infrastructure Debt Fund (EIDF), particolarmente innovativo nell’ambito alternative e private debt. Il fondo si concentrerà su quei settori infrastrutturali europei che contribuiscono a rendere la società e le economie più sostenibili.

Gli aspetti ESG giocheranno un ruolo chiave in tutte le allocazioni strategiche del fondo, puntando su settori quali: energia rinnovabile, digitale, efficienza energetica / servizi pubblici, mobilità pulita / trasporti e infrastrutture sociali.

Il fondo effettuerà 10-15 investimenti in infrastrutture private, con una percentuale del 70% in debito senior e del 30% in debito junior e un contributo ESG positivo essenziale per il processo decisionale dell’investimento. Con l’obiettivo di fornire rendimenti sostenibili, il fondo punterà a un rendimento netto del 3,5% all’anno (4,0% lordo) e beneficerà di un trattamento Solvency II favorevole.

DWS ha ricevuto il rating più alto dall’agenzia indipendente di rating e ricerca ESG Vigeo Eiris sull’allineamento dell’EIDF con le definizioni di attività di sostenibilità secondo gli standard riconosciuti a livello internazionale.

EIDF è stato lanciato in risposta alla chiara domanda degli investitori per le infrastrutture, per il debito e per i prodotti sostenibili. Crediamo che compagnie di assicurazione, fondi pensione e investitori che cercano una forma di duration, diversificazione e premio di rendimento in un contesto a basso rendimento e a reddito fisso saranno particolarmente interessati a questo fondo”, ha detto Sundeep Vyas, Head of Infrastructure Debt, Europe di DWS.

“Covid-19 ha accelerato una serie di tendenze cruciali, in particolare l’attenzione alla sostenibilità. Con gli asset nell’ambito ESG in prima linea nella nostra società e a sostegno dei megatrend del futuro, siamo estremamente orgogliosi di essere un first mover in questo contesto. Gli investitori hanno l’opportunità di utilizzare il loro capitale per guidare un concreto cambiamento sociale”, ha concluso Hamish Mackenzie, Head of Infrastructure di DWS.

DWS ha creato la sua piattaforma Infrastructure Debt nel 2014 e opera a Londra e New York, fornendo un’ampia copertura del mercato globale del debito infrastrutturale privato. Dall’inizio, il team ha raccolto 3,1 miliardi di euro di capitale e ha distribuito 2,5 miliardi di euro in investimenti di debito infrastrutturale privato a livello globale (al dicembre 2020), con 110 anni di esperienza complessiva nelle infrastrutture.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, il 2022 visto da Dws

Top 10 Bluerating: DWS domatrice dell’inflazione

Blue Economy, la strategia di Dws per puntare sull’economia degli oceani

NEWSLETTER
Iscriviti
X