Ubs e iCapital Network rafforzano la partnership

A
A
A
di Redazione 9 Dicembre 2021 | 13:30

UBS Global Wealth Management (GWM), società leader a livello internazionale nella gestione patrimoniale, e iCapital Network, piattaforma leader nella tecnologia finanziaria globale che guida l’accesso e l’efficienza negli investimenti sul mercato privato per i settori della gestione patrimoniale, hanno notevolmente approfondito la propria partnership per incrementare l’informazione e le procedure analitiche negli investimenti sui mercati privati dei propri clienti (comprese private equity, debito privato e beni reali) a vantaggio dei consulenti UBS e dei rispettivi clienti in sedi internazionali, compresi i principali centri finanziari in Svizzera, a Hong Kong e Singapore.

Attraverso questa partnership, UBS GWM può beneficiare della tecnologia e delle soluzioni di iCapital, che digitalizzano e automatizzano l’intero ciclo di vita degli investimenti sul mercato privato. Oltre a migliorare l’accesso alle informazioni e ad ampliare le procedure analitiche, questa partnership ridurrà significativamente le difficoltà operative e molti processi di transazione manuali su base cartacea che i consulenti e i rispettivi clienti hanno storicamente dovuto affrontare in fase di investimento in questa classe di beni.

Oggi, la ricchezza HNWI globale sta raggiungendo gli 80 bilioni di dollari USA, con una crescita superiore al 7,5% ogni anno. Mentre il mercato globale per investimenti alternativi si attesta sopra i 10,7 bilioni di dollari USA, con una crescita del 9,8% prevista entro il 20253, le allocazioni dei singoli investitori sono storicamente in ritardo rispetto a quelle degli investitori istituzionali. Man mano che i singoli investitori costruiscono la propria comprensione delle opportunità nei mercati privati e la loro utilità nell’aiutare a soddisfare obiettivi a lungo termine4, si prevede un’accelerazione dell’adozione.

L’annuncio di oggi si consolida su un rapporto di lunga data tra le due società. UBS è diventata investitore strategico in iCapital nel 2017. Si è anche avvalsa della tecnologia e delle soluzioni di iCapital per digitalizzare l’accesso a mercati privati per i propri consulenti patrimoniali e clienti con sede negli USA.

«L’integrazione continua della piattaforma di iCapital nei sistemi dei nostri consulenti rafforza il nostro focus strategico sui mercati privati e migliora l’efficienza e l’accesso all’informazione. Questo è un passo avanti per rendere UBS non soltanto la migliore ma anche la più conveniente società di gestione patrimoniale con cui i clienti possono collaborare», dichiara Bruno Marxer, Head of CIO Global Investment Mandates presso UBS Global Wealth Management.

«Si tratta di un risultato importante nel nostro percorso verso un ecositema scalabile, concentrato sul miglioramento dell’esperienza utente dei clienti e dei consulenti dei clienti negli investimenti sui mercati privati», ha dichiarato Johannes Roth, Co-Head of Global Alternative Investment Solutions, UBS Global Wealth Management. E aggiunge: «iCapital ha collaborato con il nostro team addetto alla tecnologia per migliorare le efficienze, soddisfacendo al contempo rigorosi requisiti per la sicurezza e la protezione dei dati.»

«Questa collaborazione è una pietra miliare essenziale nella strategia di espansione di iCapital verso Europa e Asia», ha affermato Marco Bizzozero, Head of International presso iCapital Network. E sottolineato: «Questo conferma la nostra abilità ad essere il partner strategico scelto dai gestori patrimoniali globali, che rendono i mercati privati una priorità strategica e un elemento più accessibile dei portafogli diversificati dei clienti».

«Siamo lieti di ampliare la nostra partnership con UBS», ha detto Lawrence Calcano Presidente e CEO di iCapital Network. E aggiuto: «iCapital offre soluzioni globali dalla tecnologia sofisticata, con un occhio attento verso le sfide normative uniche nel loro genere dei mercati globali, al fine di garantire alla clientela di accedere con praticità a opportunità di investimento alternative per diversificare e potenzialmente migliorare a lungo termine i rendimenti dei portafogli».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X