Vontobel Certificati lancia nuovi certificati a leva fissa su materie prime

A
A
A
di Redazione 12 Giugno 2017 | 10:51

Vontobel Certificati amplia la propria offerta sul segmento SeDex di Borsa Italiana rendendo disponibili 8 nuovi certificati a leva fissa su cacao e semi di soia con leva 5X e 7X e 2 nuovi Leva Fissa 7X su gas naturale che vanno a completare l’offerta già esistente.

Il 2016 è stato un anno ricco di eventi, dalla Brexit, all’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, passando per i problemi del settore creditizio dell’Eurozona. L’insieme di queste vicende ha provocato forte volatilità nei mercati finanziari, eppure nell’ultima parte dell’anno sono giunte indicazioni positive dall’economia, che hanno alimentato un cauto ottimismo fra gli operatori. Con l’incertezza circa la politica di Donald Trump, le elezioni in Germania a settembre e le recenti tensioni in medio oriente si prospetteranno nuove scelte nel futuro per gli investitori.

Per beneficiare dei movimenti del mercato, sia al rialzo che al ribasso, tramite prodotti quotati, liquidi e trasparenti, l’emittente Vontobel ha ampliato la propria gamma di certificati a leva fissa su materie prime. Tra i certificati su materie prime più scambiati sul SeDeX di Borsa Italiana ritroviamo il petrolio (Brent o WTI), il gas naturale ma anche le materie agricole (zucchero, caffè, frumento, mais) sulle quali gli investitori possono beneficiare di una leva più elevata rispetto all’investimento in ETC a leva. Tutti i prodotti sono quotati sul SeDeX di Borsa Italiana e sono negoziabili (in acquisto e vendita) durante l’intera giornata di quotazione. Tali prodotti consentono di investire al rialzo (con i certificati a leva fissa long) o al ribasso (con i certificati a leva fissa short), moltiplicando la performance giornaliera della materia prima per la leva (pari a 5X o 7X).

“Le materie prime sono tornate al centro dell’attenzione e hanno offerto svariate opportunità grazie alla loro forte reattività alla volatilità sui mercati finanziari. In questo contesto di mercato, i certificati vengono sempre più considerati come una valida alternativa all’investimento tradizionale in azioni o obbligazioni. Tra i prodotti più trattati, ci sono i certificati a leva fissa che danno la possibilità di beneficiare dei potenziali movimenti giornalieri delle materie prime con un effetto leva. Questa caratteristica li rende particolarmente attraenti per chi volesse ottimizzare o coprire il proprio portafoglio sul brevissimo termine.” ha commentato Helena Averty, Responsabile Public Distribution Italy di Vontobel Investment Banking.

I certificati a leva fissa presentano un meccanismo di ridefinizione giornaliera del prezzo di valutazione dell’attività finanziaria sottostante (ovvero del prezzo di riferimento utilizzato per il calcolo del prezzo del certificato) e sono, pertanto, più adeguati a orizzonti temporali di brevissimo termine (investimento intragiornaliero). La liquidità dei prodotti è garantita dalla presenza di Vontobel in qualità di Market Maker. Tutti i certificati a leva fissa e i covered warrant di Vontobel sono negoziabili (acquisto/ vendita) a commissioni zero con i broker online Binck e Directa.

Per maggiori informazioni sui certificati, per seguire l’attualità finanziaria e ricevere un aggiornamento sui principali eventi macroeconomici, Vontobel ha messo a disposizione un servizio di newsletter settimanali alle quali gli investitori possono iscriversi attraverso il sito certificati.vontobel.com

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da SG sei nuovi Cash Collect Plus su valute emergenti

Certificati, IG: ecco il “termometro del trading” del 3° trimestre

Certificati, da Cirdan Capital sei nuovi Tracker Delta One

NEWSLETTER
Iscriviti
X