Indici in rosso, riaffiorano timori sulla tenuta della crescita

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Gennaio 2016 | 12:46

Indici azionari europei in calo dopo una partenza sottotono. Pesano i rinnovati timori sulla tenuta della crescita espressi ieri dalla Federal Reserve. Banche indietro tutta, solo i petroliferi provano a resistere

LA FED SPAVENTA LE BORSE EUROPEE – La dichiarazione di ieri della Federal Reserve rimettendo nuovamente al centro dell’attenzione l’andamento della crescita economia e le condizioni finanziarie globali condizionano stamane i mercati europei. Londra in tarda mattinata cede lo 0,79%, Parigi segna -1,24%, Francoforte è in rosso dell’1,7%, mentre Madrid viene indicata a -1,46% e Milano dopo un tentativo di resistenza punta decisamente a Sud e segna -3,13%.

SOLO TOTAL PROAVA A RESISTERE, A PICCO LA BANCHE – L’Eurostoxx50 a sua volta è in rosso dell’1,38%, con solo Total che riesce per ora a mantenersi sui livelli di ieri sfruttando l’ennesimo tentativo del petrolio di recuperare terreno. Male tutti gli altri componenti, con Unicredit, Intesa Sanpaolo, Deutsche Bank, Societe Generale, Banco Santander, ING Groep, Bnp Paribas e Generali che guidano i ribassi accusando perdite tra il 5,5% e il 2,7% a testa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

5 titoli da comprare sui listini europei

Finanziari europei in crisi, peggio di tutti fa Royal Bank of Scotland

Si torna a scendere, in scia ad assicurazioni, auto ed energia

NEWSLETTER
Iscriviti
X