Prime prese di profitto dopo la mossa della Fed sui tassi

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Dicembre 2015 | 16:04

Indici azionari che tirano il fiato a New York dopo il rialzo di ieri per lo scattare delle prime prese di rpofitto dopo la mossa della Fed sui tassi. bene i T-bond, deboli oro e petrolio

NEW YORK TIRA IL FIATO – A Wall Street perde forza l’impulso positivo generato dalla decisione sui tassi di ieri sera della Federal Reserve, che peraltro aveva già prodotto un primo effetto, positivo, essendo stata annunciata a mercato aperto. Il Dow Jones dopo un’ora di scambi segna oggi -0,33%, l’S&P500 oscilla a -0,31% e il Nasdaq resta a -0,07%, con le small cap del Russell 2000 oscilla a -0,05%.

BOND IN BUONA FORMA, IN CALO ORO E PETROLIO – Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale portarsi sul 2,25% e quello del trentennale sul 2,96%, in entrambi i casi leggermente al di sotto di dove si trovavano già un mese fa, segno che il mercato non teme ulteriori rialzi dei tassi a breve termine. Il petrolio non riesce a ripartire ed anzi scivola a 34,94 dollari al barile perdendo altri 58 centesimi da ieri, mentre l’oro cade a 1.049,1 dollari l’oncia, ben 27,7 dollari sotto l’ultima chiusura, con l’argento a 13,69 dollari (56 centesimi di perdita).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, azioni: attenzione al rendimento reale degli utili

Asset allocation: ecco lo “stile” vincente da inizio 2021

Asset allocation, settori: ecco vincitori e vinti da inizio 2021

NEWSLETTER
Iscriviti
X