A Milano prevalgono le prese di profitto, ma brilla Mps

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Agosto 2015 | 15:57

Mps (e Tenaris) tornano a correre a Piazza Affari, in una seduta caratterizzata prima dall'attesa per i dati macro Usa, poi dalle reazioni alle numerose semestrali pubblicate. Sul finale prevalgono gli alleggerimenti

PIAZZA AFFARI CHIUDE IN CALO – Piazza Affari vive una seduta altalenante e dopo una mattinata trascorsa nell’attesa dei dati macro americani vede prevalere le prese di profitto, sia pure senza particolari tensioni. Così il Ftse Mib chiude a -0,45%, il Ftse Italia All-Share cede lo 0,55%, mentre l’Ftse Italia Star perde l’1,57%.

MPS VOLA, MALE UNIPOLSAI, MEDIASET E AZIMUT – Tra le blue chip italiane vola Mps (+8,67%) dopo una trimestrale superiore alle attese. Bene anche Tenaris (i cui conti avevano deluso ma che vede rosa per il quarto trimestre dell’anno), Saipem e Stm. In calo di oltre quattro punti chiudono UnipolSai (semestrale nel complesso in linea con le attese, ma con un Combined Ratio deludente), Mediaset, che continua a risentire del clima negativo sul comparto dei media e in particolare per il settore della pay-tv, e Azimut.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

Directa pronta a debuttare a Piazza Affari

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

NEWSLETTER
Iscriviti
X