I dati della raccolta sostengono Anima e Mediolanum

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Marzo 2015 | 16:22

Dopo i buoni dati di febbraio entrambe le società vedono i titoli guadagnare terreno nonostante la giornata negativa del listino di Milano. Bene in particolare Anima Holding, che segna nuovi massimi storici intraday

AD ANIMA FANNO BENE I DATI DI RACCOLTA – I dati della raccolta di  febbraio (880 milioni di euro netti, per un totale da inizio anno di 1,30 miliardi) fanno bene ad Anima Holding, che a Piazza Affari nonostante la giornata negativa sale dello 0,8% a 5,77 eur, dopo aver toccato un nuovo massimo storico intraday di 5,855 euro per azione.

POSITIVA ANCHE MEDIOLANUM – Positiva resta anche Mediolanum, che sempre a febbraio ha segnato una raccolta netta positiva di 386 milioni che porta a 667 milioni il dato della raccolta netta da inizio anno. Quando manca meno di mezzora al termine il titolo oscilla a 6,89 euro (+0,22%), dopo aver toccato un massimo giornaliero di 6,90 euro per azione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

Dopo i sorteggi Champions Juve poco mossa in borsa

Scudetto a rischio e coppe incerte: la Juve sale, frena la Lazio in borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X