L’Iea alza le stime sulla domanda petrolifera mondiale

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Dicembre 2012 | 12:23

Sono 60 mila barili al giorno in più delle precedenti stime. A consumare e produrre di più saranno i paesi emergenti

IEA ALZA LE STIME SULLA DOMANDA 2013

L’agenzia internazionale per l’energia (Iea) ha alzato leggermente, di 110 mila barili al giorno, le previsioni della domanda globale di petrolio nel 2013, portandola a 90,5 milioni di barili giornalieri. Secondo l’agenzia anche l’anno venturo a trainare la crescita saranno i paesi emergenti, con 5 dei 10 maggiori consumatori di petrolio non appartenenti all’area Ocse.

OPEC FERMA, CRESCE PRODUZIONE RUSSA

Nel frattempo mentre l’Opec ha confermato il tetto produttivo a 30 milioni di barili al giorno, dovrebbe accelerare la crescita della produzione non-Opec, vista toccare il prossimo anno i 54,2 milioni di barili giornalieri, 70 mila barili al giorno più della precedente stima. La produzione russa in particolare è attesa ora a 10,9 milioni di barili giornalieri (60 mila barili al giorno più delle precedenti previsioni), segnando un nuovo record per l’era post-sovietica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X