Wall Street e la Cina fanno bene ai listini asiatici

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Gennaio 2013 | 08:33

Guadagni diffusi su tutte le principali Borse asiatiche, con indici in rialzo di oltre mezzo punto percentuale. I dati macro sospingono gli esportatori.


RIPARTONO LE ESPORTAZIONI CINESI – La chiusura in moderato rialzo di Wall Street (Dow Jones +0,46%, S&P500 +0,27%, Nasdaq +0,45%), dopo le prime trimestrali positive come quella di Alcoa e grazie all’attesa dell’evento preannunciato da Facebook (5,3%) per il 15 gennaio (quando dovrebbe presentare un nuovo importante prodotto), consente anche alle Borse asiatiche di recuperare terreno stamane.

NIKKEI E GLI ALTRI IN RIALZO – A Tokyo il Nikkei225 chiude a 10.652,64 yen (+0,7%) con esportatori come Mazda o Kawasaki in gran spolvero, Hong Kong guadagna lo 0,59% e Shanghai termina a +0,37% sui massimi da giugno dopo i dati relativi all’andamento delle esportazioni superiori alle attese di consensus.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti