Enel, bond ibrido da 2 miliardi di euro entro giugno

A
A
A
di Redazione 23 Maggio 2013 | 14:04

La società guidata da Fulvio Conti ha scelto 20 banche per il collocamento e prevede il road show internazionale tra due settimane, tra il 3 e il 7 giugno


BOND IBRIDO – L’obiettivo di Enel è di collocare la prima tranche del bond ibrido prima dell’estate. Proprio per questo al collocamento stanno già lavorando un pool di 20 banche tra cui Deutsche Bank, Jp Morgan e Barclays. L’ammontare complessivo del finanziamento dovrebbe essere di circa 5 miliardi di euro entro la fine del 2014. Procedendo per gradi.

LA VALUTA – Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, infatti, la dimensione della prima emissione dovrebbe essere di 2 miliardi, suddivisa probabilmente in diverse valute, la maggior parte in euro, il resto in sterline. Non è da escludere inoltre che nelle prossime tranches possa entrare in gioco anche un’emissione in dollari.

IL ROAD SHOW – Il bond ibrido ha la caratteristica di offrire un rendimento più elevato. Di contro però, l’obbligazionista accetta una parziale riduzione dei diritti, come un eventuale non pagamento della cedola. Enel, conclude il quotidiano finanziario, partirà con il road show di presentazione del bond tra due settimane, tra il 3 e il 7 giugno. E il lancio ufficiale dovrebbe avvenire la settimana successiva.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti